Scrivimi:

Scrivimi:

Facebook

venerdì 11 dicembre 2015

Crespelle al radicchio e Maccagno











Questo primo è adatto ad ogni occasione e potrebbe fare bella figura sulle tavole delle feste;è un po' laborioso, ma non difficile se si seguono passo passo le indicazioni.Il Maccagno è un formaggio piemontese a pasta semicotta;il suo nome deriva da quello dell'Alpe Maccagno,un alpeggio Valsesiano.Il sapore è dolce ma deciso;tra i suoi estimatori Quintino Sella,il grande statista.

Ingredienti per 4/6 persone:

Per le crespelle(ne vengono 8)

-4 cucchiai di farina
-3 uova
-1 noce di burro
-400 ml di latte
-sale qb.

Ingredienti per la besciamella:

-4 cucchiai di farina
-600 ml di latte
-1 noce di burro
-sale
-pepe
-noce moscata.

Ingredienti per farcire:

-1 cespo di radicchio rosso(quello di Chioggia tondo)
-1 cipolla bionda
-3 hg di Maccagno
-sale
-pepe
-olio extravergine

Cottura:in forno 15 minuti a 180/190°.

Difficoltà:media

Costo:medio.

Preparazione:per prima cosa mettere ad appassire in un tegame la cipolla in 3 cucchiai di olio; aggiungere il radicchio (cui avremo spezzettato le foglie), salare e pepare;lasciare cuocere 7/8 minuti rigirando spesso.
Ora preparare le crespelle, premetto di non aver messo il peso della farina perchè così risulta più semplice la preparazione.
Far sciogliere in un padellino rotondo,basso e largo il burro.Sbattere le uova con il sale, aggiungere la farina e mescolare molto bene;aggiungere il burro fuso e il latte continuando a sbattere, in modo da ottenere una pastella fluida che lasceremo riposare 15 minuti.
Nel frattempo preparare la besciamella: far fondere il burro in una pentola,aggiungere la farina e la noce moscata e mescolare velocemente;ora inserire il latte tutto in una volta e iniziare a cuocere la besciamella mescolando continuamente, fino a che sarà densa e velerà il cucchiaio.Il procedimento per la preparazione della besciamella è un po' diverso da quello conosciuto, ma è di sicura riuscita (non si forma neanche un grumo).
Ora scaldare il nostro solito padellino (poverino che superlavoro!) e ungerlo con una grossa noce di burro infilato in una forchetta; fare ora la crespella versando 1 mestolino di pastella e facendo roteare il padellino affinchè il preparato ricopra interamente il fondo; lasciare cuocere 3/4 minuti e girare la frittatina. Il segreto per avere crespelle perfette è girarle quando il bordo è dorato e tende a rialzarsi.
Ora assemblare le crespelle mettendo al centro di ognuna un cucchiaio di radicchio cotto, fettine di Maccagno e un pochino di besciamella. Arrotolare le crespelle come fossero dei cannelloni e disporle una vicino all'altra in una pirofila. Finire la preparazione con altra besciamella e..in forno a 180/190° per 15 minuti,fino a che si sarà formata una bella crosticina.






Nessun commento:

Posta un commento