Scrivimi:

Scrivimi:

Facebook

mercoledì 16 marzo 2016

Treccia di Pasqua







La treccia di Pasqua, a casa mia, rappresenta una tradizione irrinunciabile; si tratta di un pane leggermente dolce, bellissimo, con un gusto molto simile a quello della colomba. Quando lo preparo mi rivedo bambina ....il cibo non è solo nutrimento; spesso rievoca ricordi ed emozioni lontane nel tempo ma vicine al cuore. Questo dolce è anche facile da preparare, sono solo lunghi i tempi di lievitazione, ma questo non è un problema, no?!

Ingredienti:

-7 hg di farina
-1,5 hg di burro morbido
-25 grammi di lievito di birra
-latte q.b.
-1 uovo + 2 tuorli
-1,2 hg di zucchero
-3 cucchiai di olio di semi
-1 hg di uva sultanina
-1 pizzico di sale
-la buccia grattuggiata di 1 limone
-40 grammi di zucchero in granella

Cottura: 45 minuti circa

Difficoltà: media

Costo: basso.

Preparazione: In una grande ciotola mettere il burro morbido, l'uovo,  i tuorli e lavorare fino ad ottenere una miscela omogenea; aggiungere ora la buccia di limone, il lievito sciolto in due cucchiai di latte, la farina, il pizzico di sale, e due o tre cucchiai d'acqua. Impastare per almeno dieci minuti, fino ad avere una pasta liscia e morbida. Formare una palla e farla lievitare, coperta con un canovaccio per tre ore. Passato questo tempo prendere l'impasto e dividerlo in tre parti uguali; formare con ognuna un cilindro lungo circa trentacinque centimetri e modellare,direttamente sulla placca del forno rivestita con l'apposita carta, la treccia; metterla nuovamente a lievitare coperta per un'ora. Spennellare ora la treccia con un po' di latte e cospargerla di zucchero in granella; infornare in forno preriscaldato a 180°; far cuocere per 45 minuti e verificare la cottura con uno stecchino, che infilato nel dolce, deve risultare asciutto. Effettivamente i tempi di lievitazione sono un po' lunghi ma le lavorazioni sono semplici e poi....ragazzi che risultato!!!!!!!!! Ciao e grazie di essere passati di qui!

3 commenti:

  1. Risposte
    1. Ha il sapore della colomba,prova a farla,è facile,ciao Anna,un abbraccio

      Elimina
  2. Anche a me ricorda la mia infanzia questa treccia. La comprava mio nonno di solito per la colazione di domenica, ed io la adoravo. La farò per Pasqua. Ottima ricetta!!!

    RispondiElimina