Scrivimi:

Scrivimi:

Facebook

lunedì 6 giugno 2016

Torta di mele e amaretti ubriachi




Questa torta la dedico alle mie nonne: Angela, Gelsomina (cui somiglio come una goccia d'acqua) e Carlotta, la mia nonna adottiva.
La nonna Angela la vedevo (purtroppo) solo nelle vacanze ma la ricordo tantissimo: una donnina dolce e forte di poche sagge parole. La nonna Gelsomina, chiaccherona ed estrosa, piena di figli e simpatia, e la nonna Carlotta che raggiungevo praticamente tutti i giorni attraversando un campo con erba più alta di me; non che ci volesse molto ad essere più alta di me (praticamente una chichina, piccola e sempre in movimento, da qui il nomignolo affibbiatomi da mia sorella).
La nonna Carlotta mi accoglieva con un "ciao bel moretto", ed era per lei che sfidavo la locale foresta facendo preoccupare la mia mamma che mi controllava con occhio di lince.
Le mie tre nonne non facevano torte particolari ma la torta di mele sì, ognuna a modo suo.
Ora io,per loro, ho pensato a questa torta di mele con un ripieno di amaretti un po' liquorosi....vorrei servirgliene una fetta ma, da tempo, loro mi guardano da troppo lontano.

Ingredienti:

-8 hg di mele delizia gialle
-4  uova
-1,5 hg di zucchero
-1,2 hg di burro
-120 ml di latte
-3,5 hg di farina
-1 bustina di lievito
-la buccia grattuggiata di mezzo limone
-1,2 hg di amaretti
-1 bicchierino di rum
-1 pizzico di sale.

Cottura: 45 minuti a 180° in forno preriscaldato

Difficoltà: bassa

Costo: basso.

Preparazione: sbattere a lungo con le fruste le uova con lo zucchero; aggiungere il latte, il burro fuso e il sale.
Gradatamente, sempre lavorando, aggiungere la farina mescolata al lievito e la buccia di limone.
Sbucciare le mele, tagliarne i 2/3 a pezzettini e le rimanenti a fettine.
Aggiungere i pezzettini di mela all'impasto. Imburrare ed infarinare uno stampo con diametro ventisei centimetri: versare dunque metà dell'impasto.
Coprire completamente la prima parte d'impasto con gli amaretti passati velocemente nel rum (in alternativa nel latte).



Versare ora la seconda parte d'impasto, livellare e disporre le restanti mele a fettine a raggera: spolverare di zucchero e distribuire qualche fiocchetto di burro.



Infornare per 45 minuti, controllando la cottura (ogni forno è una storia a sè).
Passato questo tempo sformare la torta profumatissima e bellissima...ciao, a presto qui con me!



Con questa ricetta partecipo al Contest “Il Profumo dei ricordi” organizzato da Un Pizzico di Pepe Rosa e Pentalux



IMG_8760

25 commenti:

  1. Cristinaaaaaa....ma starti dietro è un'impresa! In cucina sei una fabbrica di produttività...e (soprattutto) idee meravigliose!
    Brava!
    Ps Ok...ti faccio trovare il mio yogurt al matcha...ma una fetta di questa splendida torta la pretendo!!!
    Un bacione cara amica!
    unospicchiodimelone!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Irene, un abbraccio grande, sei tu che sei preziosa!!

      Elimina
  2. amo gli amaretti, e questa versione della torta di mele la trovo spettacolare...

    RispondiElimina
  3. che meraviglia deve essere buonissima!!

    RispondiElimina
  4. Ma i tuoi dolci sono superlativi, che bontà!😋 Ti seguo sia su google ➕ che su blogger, ricambia se vuoi!❤ Non posso perdere le tue ricette golose!😋

    RispondiElimina
  5. Davvero uno spettacolo questa torta di mele!! Chissà che buona e quanta golosità!!
    Un bacione grande Manu

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. Che buona!Sono diventata lettrice fissa del tuo blog, se ti va ricambia:) un bacio
    www.testoerecensiscoblog.blogspot.com

    RispondiElimina
  8. E' bellissima questa torta. Mi piace l'idea di inzuppare gli amaretti nel rum, da ancora più golosità al dolce. Buon inizio di settimana, un abbraccio Fabiola

    RispondiElimina
  9. Le torte di mele non deludono mai, tutte buonissime ma la tua con quegli amaretti ubriachi ha una marcia in più...assolutamente da provare!!!
    Baci

    RispondiElimina
  10. Ha un bellissimo aspetto.. e poi le torte di mele son sempre tutte buone!!! baci e buon lunedì :-D

    RispondiElimina
  11. amaretti e mele..deve essere deliziosa!!

    RispondiElimina
  12. Mmm molto golosa questa torta ubriaca... da rifare, grazie Cristina!!

    RispondiElimina
  13. Davvero deliziosa questa torta, adoro gli amaretti e con le mele ci stanno una meraviglia!!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  14. Lo strato di amaretti la rendono golosissima, bella ricetta, da rifare!
    Bacione

    RispondiElimina
  15. Una vera goduria per il palato!

    RispondiElimina
  16. Bella e buona, anzi...di sicuro buonissima!!
    Buona giornata
    Carmen

    RispondiElimina
  17. Buona con aggiunta degli amaretti, anche io ogni tanto li metto e da un buon sapore !

    RispondiElimina
  18. Beautiful post my dear! Amazing blog! I will be very glad if you will come to me! Please write comments to posts that you like! http://blondelafemme.blogspot.ru/2016/06/lace-dress.html http://blondelafemme.blogspot.ru/2016/06/floral-dress.html Follow you dear!!!

    RispondiElimina
  19. gli amaretti sanno dare un bel aroma di mandorla alle torte

    RispondiElimina
  20. Che bontà! *_*

    http://angolodellamisantropia.blogspot.it/

    RispondiElimina
  21. Complimenti pet la partecipazione al contest Cri e grazie per avermi ricordato la "nostra" nonna che è sempre nei miei ricordi...questa ricetta la proverò sicuramente. Brava!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Mariangela, mi fa tanto piacere il tuo commento,,,un abbraccio, tua cugina.

      Elimina
  22. Le torte di mele sono sempre ottime e qualsiasi ingrediente aggiunto le rende più golose.

    RispondiElimina