Scrivimi:

Scrivimi:

Facebook

mercoledì 22 febbraio 2017

Torta di pane, amaretti e cioccolato






Questa è la cosiddetta "torta povera", fatta con pane raffermo ammollato e gli ingredienti golosi che si possono trovare in dispensa: in questo caso cacao, pepite di cioccolto, uvetta e amaretti...Una vera bontà!! Ogni famiglia ha la sua ricetta ed il risultato, indipendentemente dagli ingredienti che si aggiungono al pane, è sempre strepitoso: un dolce morbido e goloso che piace proprio a tutti.
Inoltre è un modo meraviglioso per riciclare il pane avanzato.
Si dice abbia origini piemontesi, dove veniva cotta nei forni a legna per recuperare i pezzi di pane e la frutta avanzata.
La ricetta che segue permette di realizzare una torta grande, così da accontentare tutti i golosoni che si avvicendano in cucina quando la preparo.
Se volete prepararla venite con me in cucina...





Ingredienti per uno stampo con diametro 28 centimetri:

-5 hg di pane raffermo
-800 ml di latte
-170 grammi di zucchero
-150 grammi di farina
-1 uovo
-60 grammi di burro
-60 grammi di cacao amaro
-1 bustina di lievito
-60 grammi di uvetta
-80 grammi di gocce di cioccolato
-1,2 hg di amaretti
-1 bicchierino di rum
-la scorza grattuggiata di 1/2 arancia o 1/2 limone biologico
-burro e farina per lo stampo

Cottura: 1 ora in forno preriscaldato a 170°

Difficoltà: bassa

Costo: basso




Preparazione: per prima cosa spezzettare il pane (io non elimino la crosta: se deve essere riciclo, riciclo sia!), scaldare il latte e versarlo sul pane avendo cura che sia completamente ammollato; rigirarlo quindi in modo che acquisti una consistenza cremosa.
Mettere a bagno l'uvetta in acqua tiepida e rum per mezz'ora.
Dopo circa trenta minuti eliminare il latte in eccesso: deve risultare un composto morbido ma non acquoso.
Mescolare la farina, il cacao, lo zucchero e il lievito.
Aggiungere al pane l'uovo leggermente sbattuto, il rum e quindi gli ingredienti secchi precedentemente mescolati. Amalgamare bene.
Inserire l'uvetta strizzata, le gocce di cioccolato e, da ultimi, gli amaretti cercando di romperli il meno possibile in modo da creare un bell' effetto croccante,
Imburrare ed infarinare lo stampo, versarvi l'impasto, livellarlo, cospargerlo di zucchero e infornare per un'ora lasciando la torta in forno fino a che è tiepida.
Et voilà la torta è pronta: profumatissima e stragolosa...Grazie di essere passati, un abbraccio. Cristina/Chicchina!



21 commenti:

  1. bella e golosa questa versione della torta povera, me la segno ! Buona giornata, un bacione

    RispondiElimina
  2. Mi piace la torta di pane!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Credo che queste siano le torte più buone e poi l'idea di riciclare il pane secco la trovo meravigliosa ti assicuro Cristina questa torta è mia un bacio

    RispondiElimina
  4. Quando mi avanza del pane faccio spesso questo tipo di dolce ma la tua versione è davvero uno spettacolo cara!Prendo subito la ricetta e ti mando un bacione,
    Imma

    RispondiElimina
  5. Cara Cristina, una ricetta geniale con un risultato veramente bella e buona, complimenti.
    Ciao e buona giornata cara amica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  6. una versione golosissima di pere e cioccolato

    RispondiElimina
  7. Mai assaggiata la torta di pane ma sembra davvero deliziosa!

    RispondiElimina
  8. Sai non l'ho mai fatta ma è una bellissima idea per riciclare il pane raffermo, da fare.
    Un bacione e buona giornata

    RispondiElimina
  9. E a me una fetta??? Mi piace questa ricetta! Non ho mai mangiato una torta di pane raffermo e con gli ingredienti coi quali l'hai abbinato mi piace feramente tanto!

    RispondiElimina
  10. MI STA FACENDO DAVVERO GOLA, COSI' MORBIDA E DELIZIOSA, BRAVA!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  11. Ne faceva una simile mia suocera, io a dirti la verità, non amo le preparazioni con i pane raffermo (tolto il fatto che non ne ho quasi mai di avanzo) ma la tua la assaggerei molto volentieri :-) bacioni Cri

    RispondiElimina
  12. Un'eccezionale e golosissima idea per il riciclo,un dolce senza ombra di dubbio buonissimo che non immagini quanto vorrei assaggiare:)).
    Grazie infinite per la condivisione Cristina e i miei migliori complimenti,bravissima come sempre!!!:)).
    Un bacione:)).
    Rosy

    RispondiElimina
  13. Non ho mai nemmeno assaggiato una torta di pane.. ma questa con cacao e amaretti chissà che golosa!!!! smack

    RispondiElimina
  14. Buonissima ne mangerei volentieri una bella fetta 😘

    RispondiElimina
  15. Adoro gli amaretti, che torta golosa!!!

    RispondiElimina
  16. Mi piace questa ricetta e mi piace il tuo blog, direi che i complimeni sono d'obbligo
    ora oltre Instagram, dove già ti seguivo, hai un follower in più ovunque <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I complimenti sono assolutamente reciproci, sarà sicuramente un piacevole scambio!!!

      Elimina
  17. Questa è la torta della mia infanzia, l'adoro tantissimo!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  18. Wow ma che meraviglia...non la conoscevo questa torta...c'è sempre da imparare. Bravissima Cristina, un abbraccio

    RispondiElimina
  19. Una bella versione di torta di pane al cioccolato, l'amaretto aggiunge un buon sapore di mandorla

    RispondiElimina