Scrivimi:

Scrivimi:

Facebook

domenica 22 gennaio 2017

Graffe (ciambelle di patate)







Le graffe sono  deliziose ciambelle  tipiche del periodo di Carnevale. A Napoli si possono trovare tutto l'anno, e se le si assaggia, si capisce il perchè: sono davvero troppo buone! I napoletani la sanno davvero lunga in fatto di cucina e, particolarmente, di pasticceria. Una tira l'altra e, anche se sono fritte, sono relativamente leggere . Poi, perchè privarsi di una cosina così buona? L'importante è non esagerare. Questa ricetta la devo ad una mia carissima amica famosa, appunto, per le sue graffe!!

Ingredienti per 10 graffe:

-5 hg di farina
-2 patate (per un peso totale di 2,5 hg)
-1,5 hg di zucchero + un pochino per inzuccherare le graffe fritte
-70 grammi di burro morbido
-1 bustina di lievito di birra disidratato
-la buccia grattuggiata di un limone
-acqua tiepida q.b.
-olio di arachidi per friggere.

Cottura: 3/4 minuti per lato

Difficoltà: media

Costo:basso.


Preparazione: per prima cosa lessare le patate; quando sono cotte schiacciarle con lo schiacciapatate. Mettere in una ciotola capiente la farina, lo zucchero, il burro morbido, le patate, il lievito, la buccia  grattuggiata del limone e l'acqua tiepida necessaria ad ottenere una bella pasta lavorabile: mettere dunque  a lievitare in un luogo tiepido per almeno un'ora (o fino a che l'impasto raddoppia).








Terminata la prima lievitazione staccare dei pezzi di pasta grandi come una piccola arancia (non è proprio un termine tecnico ma rende l'idea), con il dito indice fare al centro della pallina un buco e allargarlo fino ad ottenere la classica ciambella.
Quando avrete preparato tutte le ciambelle metterle ancora a lievitare coperte per 1/2 ora.





 Scaldare una padella con abbondante olio per friggere e friggere le ciambelle poche per volta (devono colorirsi un pochino); metterle su carta assorbente per eliminare l'unto in eccesso e passarle nello zucchero semolato. Volendo si può aggiungere della cannella allo zucchero. Sono pronte e io che sono una golosa vera non vedo l'ora di postare la ricetta per mangiarne una! Grazie di essere stati con me,bye!



12 commenti:

  1. wow! mi hai fatto venire fame, sembrano deliziose :)
    Un bacio

    http://sabriellee.blogspot.it/

    RispondiElimina
  2. le adoro...non mi fermerei mai a mangiarne!!
    baci

    RispondiElimina
  3. A Roma si trovano tutto l'anno nei bar per colazione, io le adoro. Sono bellissime le tue, gonfie come piacciono a me. Buoan domenica

    RispondiElimina
  4. Ho sempre sentito di quest'impasto con all'interno le patate ma nei lievitati dolci non ho mai provato..mentre nel pane ho sperimentato ampiamente.
    Devo seguire il tuo consiglio...quelle ciambelle non ti dico che acquolina che mi hanno messo :-P

    RispondiElimina
  5. Che meraviglia di sofficità! Non vedo l'ora di cominciare a friggere a mangiare i dolci carnevaleschi!
    baci e buona settimana
    Alice

    RispondiElimina
  6. Ho salvato la ricetta tra i preferiti perché quest'anno le faccio anche io!

    RispondiElimina
  7. Ho salvato la ricetta tra i preferiti perché quest'anno le faccio anche io!

    RispondiElimina
  8. L etue magnifiche graffe mi ricordano Napoli e tutte le cose buone dolci da mangiare, grazie

    RispondiElimina
  9. Ma queste creano dipendenza!!!!

    RispondiElimina
  10. Semplicemente meravigliose, Cristina!
    Un abbraccio,
    MG

    RispondiElimina
  11. Per quanto mi riguarda, le cose più belle del carnevale sono sicuramente i dolci, le tue graffe sono divine. Complimenti

    RispondiElimina