Scrivimi:

Scrivimi:

Facebook

mercoledì 18 luglio 2018

Sfogliata alle more e cocco, profumata al basilico


 




Domenica ero tranquilla ed assorta nei miei pensieri... A un certo punto ho sentito mio marito che mi chiamava a gran voce: "Cristinaaaaa... Non hai visto che ci sono le more mature?! Non ti piacciono?!"
Certo che mi piacciono!!! Ho consumato le ciabatte attraversando il giardino (che confina con il bosco) nella vaga speranza di vedere qualche frutto maturo.
Devo dire che avevo quasi perso le speranze: l'anno scorso le piante avevano dato una decina di more acide e bruttine che avevamo diviso equamente con scoiattoli ed uccelli.
Il giardinaggio non è proprio il mio forte, per quanto io ci metta anima e cuore i miei tentativi falliscono miseramente: tutte, ma proprio tutte, le  piante che mi vengono regalate, anche le più resistenti, hanno vita breve. Alla mia vista le foglie ingialliscono, ben consce di ciò che le aspetta.
Quindi immaginate la mia soddisfazione nel raccogliere un cestino di more bellissime e profumate; ovvio che bisognava farci un dolcetto speciale... ed ecco la mia sfogliata: golosa ed insolita nell'accostamento di sapori, ma vi assicuro che merita di essere provata.
Andiamo in cucina va...


Ingredienti:

-1 rotolo di pasta sfoglia rotonda
-300 grammi di more mature
-1 cucchiaio raso di confettura di frutti di bosco
-4 cucchiai di cocco rapè
-1 cucchiaio di zucchero


Cottura: 30 minuti in forno preriscaldato a 180°

Difficoltà: media

Costo. medio




Preparazione: rivestire uno stampo rotondo con carta forno bagnata e strizzata, stendervi la pasta  sfoglia e formare un bordino lungo la circonferenza.
Bucherellare la base con i rebbi di una forchetta evitando il bordo.



Mettere lo stampo in frigorifero per mezz'ora.
Dopo questo tempo stendere un velo sottile di confettura sulla base di sfoglia, distribuire il cocco in modo uniforme




ed aggiungere tre foglioline di basilico spezzettate.
Terminare il dolce con le more perfettamente lavate ed asciugate




e spolverare con il cucchiaio di zucchero.
Infornare per il tempo stabilito e fare raffreddare.
Decorare con foglioline di basilico.
Ecco fatto, la sfogliata è pronta...




Un abbraccio, Cristina.

lunedì 16 luglio 2018

Ghiaccioli-gelato leggeri

 




Quando mia mamma andava al mercato (in bicicletta, s'intende) mi lasciava dalla vicina e per me era sempre una tragedia: non ero mica tanto sicura che sarebbe tornata!! Alla televisione si parlava spesso di rapimenti e sparizioni.
Fatto sta che piangevo tutto il tempo, sino a che lei, carica di borse e borsette, inforcava la salita che la riportava da me a gran  velocità... 
A questo punto il mio stato d'animo cambiava totalmente: sapevo infatti che lei, come premio per essere stata brava😇, mi aveva comprato un set di pentoline di plastica, bicchierini, formine...
Ecco!!! Alla fine sono rimasta la stessa: alla vista di qualche casalingo particolare non  resisto... DEVE essere mio!! 
Queste formine deliziose le ho prese al supermercato stornando non so quanti punti... Però, ammettetelo: sono proprio carine...
Bisognava inaugurarle con un dolcino buono e decisamente leggero: ecco allora questi ghiaccioli/gelato a base di frutta, yogurt, acqua e un cucchiaio di confettura al gusto della frutta scelta... Davvero una bontà, vi consiglio di provarli. 
Vi allungo dunque la ricetta.


Ingredienti per 4 ghiaccioli:

-200 grammi di pesche
-125 grammi di yogurt light naturale o alla pesca
-125 grammi di acqua naturale
-1 cucchiaio di confettura di pesche light


Cottura:/

Difficoltà: bassa

Costo: basso


Preparazione: sbucciare le pesche (se avete scelto altra frutta procedete come necessario), privarle del nocciolo e tagliarle a pezzi.



Mettere nel bicchiere del minipimmer la polpa di pesca, il cucchiaio di confettura e frullare.
Aggiungere lo yogurt e l'acqua ed azionare ancora brevemente lo strumento per amalgamare perfettamente gli ingredienti.
Distribuire il composto nelle formine

 


e porre in freezer per quattro ore.
Facilissimi, buonissimi e anche super leggeri... Meglio di così!!!

 


Alla prossima, baci. Cristina

mercoledì 11 luglio 2018

Pomodorini con mousse di formaggio al basilico




 


Vi piacciono i pomodori??? A me tantissimo: sono belli, profumati e succulenti.
Si usano per realizzare quasi tutti i piatti più golosi: pizza, bruschette, pasta... tanto per citarne alcuni.
Mi piace prepare ricette in cui sia possibile apprezzarli quasi al naturale, senza troppi condimenti che ne stravolgano il sapore.
Oggi vi allungo la ricetta di un semplice finger food: i pomodorini ripieni di mousse di formaggio al basilico.
La novità sta nella preparazione: dopo diversi esperimenti ho messo a punto la procedura perfetta per realizzare una mousse omogenea e deliziosa. A volte basta qualche piccolo accorgimento per una riuscita perfetta o giù di lì.
La prima volta che li ho preparati il marito mi ha detto: <<Lo sai, Cristina, che i pomodori non mi piacciono>>;  tuttavia, dopo averne mangiato uno a mala voglia, ha continuato a mangiarseli con gran gusto...
Si tratta di una ricetta facile e veloce, l'unica operazione un po' laboriosa è quella dello svuotare i pomodorini... Ma sono così buoni che, vedrete, non vi peserà!!


Ingredienti:

-20 pomodorini ciliegini (scegliete i più grandicelli)
-200 grammi di formaggio spalmabile
-10 foglie di basilico
-4 cucchiai di olio extravergine d'oliva
-sale

Cottura:/

Difficoltà: bassa

Costo: basso




Preparazione: lavare ed asciugare delicatamente le foglie di basilico.
Mettere nel bicchiere del minipimmer l'olio, il sale e le foglie.
Frullare sino ad ottenere un composto perfettamente omogeneo.
Aggiungere un cucchiaio di formaggio cremoso prelevato dalla quantità totale e frullare nuovamente sino a quando si amalgama perfettamente.
Continuare così fino all'esaurimento del formaggio.
A questo punto avrete ottenuto una deliziosa mousse delicatamente colorata di verde.
Lavare i pomodorini ed eliminare la calotta superiore (quella dove c'è il picciolo): svuotare quindi l'interno del pomodorino con un coltello (facendolo ruotare in senso orario).




Io, la polpa così ottenuta, non la butto: aggiungo sale, origano, basilico, un filo d'olio e la uso per preparare le mie amatissime bruschette.
Riempire una sac à poche e farcire i pomodorini: una volta terminata l'operazione fare riposare in frigorifero.




 Una bontà!!! Un abbraccio, Cristina.

venerdì 6 luglio 2018

Sfogliata alle pesche noci e amaretti, profumata al marsala







Più passa il tempo e più mi convinco che le ricette migliori sono quelle che si creano di getto, seguendo il cuore e l'istinto.
Tempo di pesche, e di pesche noci nello specifico... Quindi, vuoi che io non ne approfitti per preparare una torta tanto, ma tanto buona?!
Non è, come al solito, una preparazione difficile. Mi dicono che la mia è una cucina semplice e per me questo è un complimento grande: non c'è bisogno di dimostrare niente a nessuno, è pieno di chef e cuochi eccelsi che propongono una cucina splendida, ma difficilmente riproducibile...
Io non sono nè l'uno nè l'altro: sono semplicemente una grande appassionata e, se qualcuno si innamora di una mia ricetta e la sperimenta, è davvero una gioia per me.
Allora, tornando alla sfogliata: si tratta di una base di pasta sfoglia, uno strato di amaretti, un soffice impasto e tanti golosi spicchi di pesche noci.
Se volete prepararla con me, seguitemi in cucina...


Ingredienti:

-2 rotoli di pasta sfoglia rettangolare da 230 grammi (io Stuffer)
-100 gr di zucchero + due cucchiai per la superficie della sfogliata
-230 gr di farina 00
-50 gr di burro
-10 gr di lievito in polvere
-100 ml di latte
-2 uova
-2 cucchiai di marsala
-3 grosse pesche noci mature e succose per un peso totale di 400 grammi al netto degli scarti
-100 gr di amaretti (circa)


Cottura: 40 minuti in forno preriscaldato a 180°

Difficoltà: media

Costo: basso




Preparazione: adagiare un rotolo di sfoglia sullo stampo che deve misurare cm 22 x 22, avendo cura di creare un bordo lungo tutto il perimetro (se fosse necessario ritagliare due strisce dal secondo rotolo di pasta sfoglia); ricoprire quindi completamente il fondo dello stampo con gli amaretti.




In una ciotola sbattere con le fruste elettriche le uova, lo zucchero e il marsala, sino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.
Sciogliere il burro su fuoco dolce.
Inserire il burro nel composto di uova e mescolare per amalgamarlo.
Setacciare la farina con il lievito, aggiungerli al contenuto della ciotola e lavorare ancora brevemente.
Versare l'impasto sulla base creata precedentemente e livellare bene.




Lavare le pesche noci, tagliarle a spicchi e distribuirli sulla superficie del dolce.




Spolverizzare con i due cucchiai di zucchero rimanente.
Ritagliare delle strisce dal secondo rotolo di sfoglia e disporle a grata sulla superficie della torta.



Infornare in forno preriscaldato per il tempo indicato.
Quando la sfogliata è tiepida sfornarla e sformarla...




Sentirete che bontà!!! Un abbraccio, Cristina.



mercoledì 4 luglio 2018

Torta leggera con le albicocche






Volevo fare una torta leggera per il compleanno della Maria, senza però rinunciare ad offrirle un dolce buono e goloso: così, come piace a lei...
Come ogni anno è andata avanti tutto il giorno precedente a dire: << Ma no!!! Non occorre... Mi son vecia!!>>... E come ogni anno è stata, invece, felicissima di ricevere regali, torta e tanti auguri da parte di tutti.
La torta è davvero leggera: è ricca di albicocche fresche e lo zucchero, in proporzione, è veramente poco.
Naturalmente è possibile usare altra frutta: pesche, prugne, pere o quello che più piace, ma alla Maria piacciono le albicocche e io queste ho usato.
Se mi seguite vi descrivo la sua preparazione che, vedrete, è semplice e veloce..


Ingredienti:

-300 gr di albicocche mature e sode (al netto degli scarti)
-3 uova
-300 gr di farina
-60 gr di zucchero
-7/8 cucchiai di confettura di albicocche senza zucchero
-1 vasetto di yogurt naturale da 125 ml
-100 ml di latte
-80 ml di olio di semi di girasole
-1 bustina di lievito
-scorza e succo di 1/2 limone biologico


Cottura: 35/40 minuti a 180°

Difficoltà: bassa

Costo: basso


Preparazione: lavare, privare del nocciolo e tagliare a spicchi le albicocche.
Mettere le uova in una ciotola, aggiungere lo zucchero, la scorza di limone grattuggiata, lo yogurt e lavorare molto bene con le fruste.
Continuando a sbattere, aggiungere l'olio a filo.
Scaldare il latte ed aggiungervi il succo di limone e il lievito (mescolando molto bene).
Versare la farina a pioggia nella ciotola con il composto di uova ed amalgamare perfettamente i vari ingredienti.
Da ultimo, inserire il latte caldo.
Oliare ed infarinare uno stampo con diametro di ventiquattro centimetri con il bordo a cerniera.
Versarvi il composto preparato precedentemente: distribuire in modo uniforme le cucchiaiate di confettura




e gli spicchi di albicocca.



Infornare in forno preriscaldato a 180° per il tempo stabilito.
A cottura sfornare e sformare il dolce...




Sarebbe perfetto con una cucchiaiata di panna vicino... Vogliamo mettercela Maria?! Ma sì, esageriamo...
Un abbraccio, a presto! Cristina.