Scrivimi:

Scrivimi:

Facebook

venerdì 11 novembre 2016

Crostata con ricotta e confettura di visciole







La crostata con confettura di visciole e ricotta è un classico della cucina romana: amo preparare le ricette della nostra tradizione, spesso legate al territorio e ai nostri prodotti d'eccellenza.
Giorni fa l'ho vista preparare nella cucina di Benedetta Parodi e mi è venuta la voglia di provare a farla con qualche piccolissima variazione.
Il risultato mi ha soddisfatta a pieno ed è stato gradito da tutti, tanto che mio marito, che non ama particolarmente i dolci, mi ha chiesto di rifarla presto.
Non è poi così difficile da preparare, specie se si usa la pasta frolla pronta: io ho preferito farla in casa.
Se avete voglia di prepararla con me seguitemi nella mia cucina....


Ingredienti:

Per la pasta frolla:


-3 hg di farina
-1,3 hg di burro morbido
-1 uovo+1 tuorlo
-1,3 hg di zucchero
-la scorza di 1/2 limone
-1/3 di bustina di lievito
In alternativa è possibile usare un rotolo e mezzo di pasta frolla pronta (quella del banco frigo)

Per farcire:

-4,5 hg di ricotta ( io vaccina)
- 2,5 hg di confettura di visciole
-1 uovo (alcune ricette ne prevedono 2)
-la scorza grattuggiata di 1/2 limone
-2 hg di zucchero
-1 cucchiaio di rum
 
Cottura: 40 minuti in forno preriscaldato a 180°

Difficoltà: media

Costo: basso




Preparazione: preparare la pasta frolla è molto semplice (ormai la faccio ad occhi chiusi) e con essa si possono prepare crostate, dolcetti ed un'infinità di altre ricette.
Allora, mettere la farina e il pizzico di lievito in una grande ciotola, aggiungere il burro morbido e lo zucchero: lavorare velocemente gli ingredienti sbriciolandoli.
Inserire l'uovo, il tuorlo e la scorza di limone grattuggiata.
Formare una palla e farla riposare in frigorifero per mezz'ora.
Occupiamoci ora della farcia: setacciare la ricotta e metterla in una ciotola, aggiungere l'uovo, il rum e lo zucchero: lavorare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.
Passata la mezz'ora riprendere la frolla, staccarne un terzo e tenerlo da parte per la "copertura".
Stendere i 2/3 di frolla in uno stampo a cerniera imburrato ed infarinato, formando un bordino di due centimetri lungo la circonferenza.



Spalmare la confettura sulla base di frolla.

 


Distribuire il composto di ricotta e livellarla bene.
Con il terzo di pasta residuo formare delle strisce abbastanza larghe (circa 3 cm) e disporle a grata.



Infornare in forno preriscaldato e cuocere per circa quaranta minuti: la superficie deve diventare colorata.
Il tempo di cottura è abbastanza elevato per permettere alla farcia di cuocere bene.
Quando il dolce è cotto sfornarlo, togliere la cerniere ed aspettare che sia completamente freddo  prima di toglierlo dalla base metallica dello stampo.
Spolverare di zucchero a velo e gustare quando è freddo. ...Una bontà!!!! Baci e a presto!










21 commenti:

  1. Mi hai fatto venire voglia di crostata con la ricotta! Le visciole non so manco cosa siano... mi devo documentare :-) Oggi mi sono svegliata con una gran voglia di torta della nonna e questa non è da meno! Stasera ti faccio vedere cosa mi ha ispirato la tua buonissima crostata! Baci
    Eleni

    RispondiElimina
  2. Cara Cristina, mamma mia che bella crostata, dalle foto si direbbe che è sicuramente squisita!!!
    Ciao e buona giornata con un abbraccio e un sorriso:) sorridere fa bene!
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. L'ho fatta anche tanti mesi fa.. ed è vero.. è troppo buona!! Anche se imbattibile.. con ricetta segreta.. è ovviamente quella del ghetto! ehehehehe baci e buon w.e. :-*

    RispondiElimina
  4. ed io dovrei stare a dieta?ingrasso solo a guardrla sta bonta'!!
    bacini

    RispondiElimina
  5. La crostata di ricotta la mangiavo sempre da bambina, ma con l'aggiunta della marmellata dev'essere ancora più buona. Bravissima cri e tanti baci

    RispondiElimina
  6. bellissima e stragolosa!
    buon week end
    Alice

    RispondiElimina
  7. Squisita preparata in questo modo!

    RispondiElimina
  8. Io adoro questa crostata e la preparo spesso, la tua è stragolosa e molto invitante. Bacioni Cri e buon weekend

    RispondiElimina
  9. mmmmh...che delizia! te ne posso tubare una fetta?

    RispondiElimina
  10. Adoro la crostata, e la tua è proprio bella. Complimenti Cri, buona serata!!!!

    RispondiElimina
  11. Great post.

    http://milanasweetlife.blogspot.rs/
    https://www.instagram.com/milana_mima/
    https://www.facebook.com/milanasweetlife/

    RispondiElimina
  12. Carissima Cristina ti faccio i miei più sinceri complimenti per questa favolosa crostata che hai realizzato:ti è venuta meravigliosamente bene,ha un aspetto troppo bello e perfetto ed è senza ombra di dubbio di una bontà e di una goduria unica,bravissima come sempre:)).
    Un bacione e grazie mille per la condivisione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  13. Sembra proprio buona questa crostata!

    RispondiElimina
  14. Non è difficile da credere che tuo marito ti abbia chiesto di rifarla presto perchè si presenta proprio bene.

    RispondiElimina
  15. Cara Cri, non ci crederai ma è proprio il dolce che pensavo di preparare domani x il compleanno di mia suocera. Io uso una marmellata di ciliegie e metto il brandy nella farcia. Solitamente piace molto e sparisce in un baleno.

    RispondiElimina
  16. Ha un aspetto davvero supergoloso :-P Ho l'acquolina al solo pensiero..ma quanto saranno fortunati i componenti della tua famiglia???
    Buon we Cri e a presto <3

    RispondiElimina
  17. stavo cercando qualcosa con la ricotta e mi appare questa visione, bellissima ricetta!Buon we, un bacione

    RispondiElimina
  18. Che bontà ...da leccarsi i baffi! Ho un debole per i dolci con ricotta.
    Baci e buon weekend!

    RispondiElimina
  19. que maravilha..
    quero um pedaço !!!!
    fiquei com a boca cheia de água.....
    grande abraço e bom fim de semana..
    :o)

    RispondiElimina
  20. L'avevo notata già su Facebook, è davvero deliziosa! Buon week-end! :)

    RispondiElimina
  21. la ricotta l'amo moltissimo...
    solitamente la uso nei piatti salati, ma ammetto che quando leggo una ricetta di torta che ce l'abbia dentro, rimango sempre con la bava alla bocca e la voglia che galoppa!

    RispondiElimina