Scrivimi:

Scrivimi:

Facebook

giovedì 10 novembre 2016

Frittini con wurstel e verza







Le polpette/frittini/crocchette  sono delle preparazioni sfiziosissime: si possono preparare con qualsiasi ingrediente, basta avere un po' di fantasia e il risultato è davvero assicurato...e poi, come diceva l'Artusi: "Fritta l' è bona anche una ciabatta".  Quindi, perchè non usare due ingredienti golosi, saporiti, che si abbinano a meraviglia?
Detto fatto, mi sono messa all'opera e, senza tanto sforzo, ho realizzato questi frittini che vi consiglio di provare.
La famiglia ne è rimasta entusiasta e ha benedetto una volta di più il fatto che io abbia deciso di aprire il blog con la conseguente neccessità di piattini sempre nuovi. Se vi fidate, seguitemi in cucina!

Ingredienti per circa 12 frittini:

-3 hg di verza
-2,5 hg di wurstel
-2 uova
-50 grammi di parmigiano
-50 grammi di pangrattato
-2 uova
-1 spicchio d'aglio
-1 cucchiaio d'aceto
-50 grammi di pane raffermo
-latte qb
-3 cucchiai d'olio d'oliva
-olio di semi d'arachide per friggere


Per la panure:

-50 grammi di pangrattato
-50 grammi di farina di mais
-50 grammi di farina bianca

Cottura: 7/8 minuti per la verza e 5 per i wurstel + il tempo necessario per la frittura

Difficoltà: bassa

Costo: basso




Preparazione: pulire, lavare e tagliare a striscioline le foglie di verza, ovviamente eliminando le parti più dure.
Scaldare una padella con l'olio, aggiungere la verza, salare, pepare e, dopo cinque minuti, inserire l'aceto. Proseguire quindi per altri due/tre minuti e allontanare dalla fiamma.
Trasferire la verza in un piatto affinchè si raffreddi.
Nella stessa padella usata per la verza e utilizzando lo stesso olio  rosolare i wurstel ridotti in pezzi, salare e pepare.
Mettere a bagno il panino nel latte.
In una grande ciotola mettere la verza, i wustel, il pane strizzato e ridotto i purea, le uova sbattute. Salare, pepare  ed amalgamere gli ingredienti.
Da ultimo aggiungere il parmigiano ed il pangrattato (quest'ultimo utile per ottenere la giusta consistenza).
Preparare la panure mescolando le farine (di mais e bianca) al pangrattato.
Formare i frittini con l'aiuto di un cucchiaio: passarli quindi nella panure.
Scaldare abbondante olio e friggere i frittini pochi alla volta, cinque minuti circa per lato.
Scolare, passare su carta assorbente e salare.
Volendo proprio esagerare in fatto di bontà, accompagnare con una salsina composta da senape e maionese in parti uguali....una bontà. Grazie per essere passati. A presto sempre nella mia cucina!





12 commenti:

  1. 😂 mi hai fatto proprio ridere, non conoscevo quel detto. Brava Cri! Io non smetterei mai di mangiarle queste frittelline! Bacioni buona giornata

    RispondiElimina
  2. Mhhh che gusto!!!
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  3. Meraviglia Cri. Queste tue frittelline hanno un aspetto davvero invitantissimo. Complimenti per l'idea e baci

    RispondiElimina
  4. Originali!!!!! devono essere uno tira l'altro!!!! che gustosi.. smack

    RispondiElimina
  5. Che buoni, io amo molto il fritto e questi tuoi frittini sono veramente molto golosi. Bacioni

    RispondiElimina
  6. E a te la fantasia non è mancata, hai preparato delle vere delizie !

    RispondiElimina
  7. Cara Cristina ma che belle sono e vederle cosi bene rosolate mi invitano ad un solo boccone!!!
    Ciao e buona serata con un abbraccio e un sorriso:) sorridere fa bene!
    Tomaso

    RispondiElimina
  8. Ma che buonooooo ho proprio una verza e salsicce penso che farò sta conbinata sabato copiata ricetta. Grazie e buona serata.

    RispondiElimina
  9. Questi sono sfiziosissimi cara, molto invitanti!!!

    RispondiElimina
  10. Goduria e bontà allo stato puro:)))non immagini quanto vorrei assaggiare queste sfiziosissime polpette con abbinamenti gustosissimi;).
    Grazie infinite per la condivisione Cristina e i miei migliori complimenti,bravissima come sempre:)).
    Un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  11. Buoniiii...Davvero sfiziosi...Un bacio!!!!

    RispondiElimina