Scrivimi:

Scrivimi:

Facebook

domenica 25 febbraio 2018

Meringhe





 

Fare le meringhe mi piace un sacco, provo sempre una certa soddisfazione a vederle gonfiare in forno: belle, lucide e profumate, non sono poi difficili da fare.
La ricetta che segue è molto semplice, basta possedere una bilancia precisa (meglio se digitale) e rispettare le indicazioni.
Per questa ricetta bisogna usare precisamente pari quantità di zucchero semolato, zucchero a velo e albumi rigorosamente a temperatura ambiente.
La cottura deve essere a bassa temperatura e prolungata.
Poche regole ed il gioco è fatto: si possono anche colorare semplicemente aggiungendo qualche goccia di colorante alimentare in gel (la quantità dipende dall'intensità del colore che volete ottenere).
Se volete ottenere un dolcetto strepitoso potete unirne due e farcirle con un generoso ciuffo di panna montata...
Insomma, dovete proprio farle: seguitemi che vi "racconto" la ricetta...


Ingredienti:

-110 grammi di albume a temperatura ambiente (di circa 3 uova)
-110 grammi di zucchero a velo
-110 grammi di zucchero semolato








Cottura: 70 minuti in forno preriscaldato a 100°

Difficoltà: media

Costo: basso




Preparazione: passare un tovagliolino pulito, leggermente bagnato d'aceto, all'interno della ciotola che userete per montare gli albumi, sia che utilizziate la planetaria sia che utilizziate le fruste.
Pesare gli albumi, lo zucchero a velo e lo zucchero semolato.
Mescolare lo zucchero a velo e lo zucchero semolato e dividere il quantitativo ottenuto in 3 parti che andranno aggiunte separatamente agli albumi.
Iniziare a montare gli albumi e, quando iniziano ad essere gonfi e spumosi, aggiungere la prima quantità di zucchero (senza mai smettere di montare): sbattere ancora per un paio di minuti, procedere con la seconda quantità e fare così anche per la terza parte.
Montare benissimo il composto.




Capovolgendo la ciotola, deve rimanere perfettamente fermo.
Se volete delle meringhe colorate è a questo punto che dovete aggiungere il colorante, con delicatezza, mescolando dall'alto verso il basso per non smontare il composto.
Foderare la placca del forno con l'apposita carta e quindi formare le meringhe con la sac à poche, avendo cura di lasciare un pochino di spazio tra l'una e l'altra.




Consiglio inoltre di non farle troppo grosse, andranno bene con un diametro di circa cinque centimetri: in questo modo la loro cottura sarà perfetta.
Quando sono fredde potrete servirle così o, come già detto, accoppiate e farcite con la panna montata...




A presto! Grazie di essere passati, Cristina.

10 commenti:

  1. Cara Cristina, brava queste meringhe sembrano veramente buone, complimenti.
    Ciao e buona domenica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tomaso, buona domenica anche a te, grazie mille per la visita, a presto e buona settimana!

      Elimina
  2. Ti sono venute benissimo, i miei figli sono pazzi per le meringhe ma qualche volta che ho provato a farle non mi sono mai venute bene. Adesso proverò anche con la tua ricetta. Un bacione e buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fabiola, grazie e buona domenica!! Guarda , questa ricetta è proprio una certezza..basta essere precisi con la quantità degli zuccheri e osservare il tempo di cottura....sono sicura che le farai bellissime..un bacio!

      Elimina
  3. Proverò a farle. Per la verità ho accantonato la ricetta delle meringhe qualche anno fa, dopo vari tentativi andati a vuoto. Ora voglio riprovarci, visto anche che mia figlia ne va pazza
    Buona settimana.

    RispondiElimina
  4. Non le amo dico la verità.. ma son troppo belle così candide! baci e buon lunedì :-*

    RispondiElimina
  5. Per le meringhe andavo matta da bambina! Adesso mi devo contenere, altrimenti le farei fuori tutte da sola! Ti sono venute benissimo, grazie per la ricetta che da ora diventa anche la mia! Un abbraccio e buona settimana!

    RispondiElimina
  6. delle meringhe strepitose hai realizzato, brava

    RispondiElimina
  7. Complimenti sono perfette e non sono così facili da fare come la racconti, sei stata bravissima!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  8. Devo sempre farle ma poi mi dimentico sono un ottimo dolce

    RispondiElimina