Facebook

Risotto con radicchio, toma e cialda di parmigiano







Il risotto al radicchio è un primo delizioso.
Quello che vi vado a descrivere fa anche una "certa" figura, grazie alle cialdine di parmigiano che lo decorano... Allora perchè non prepararlo per le feste?!
Si tratta di un piatto semplice da realizzare e, come al solito, è fondamentale la buona qualità degli ingredienti che vengono utilizzati.
Le cialde sono anch'esse molto semplici da preparare: parmigiano (o grana) grattuggiato al quale io aggiungo un piccola parte di farina di mais che le rende meno friabili; l'unico problema è che sono buonissime e c'è il rischio che spariscano prima che il risotto sia pronto.
Ultimo consiglio: utilizzate una toma dolce: io ho usato il Maccagno, delizioso formaggio tipico della mia zona, tanto amato da QUINTINO SELLA (celebre politico, scienziato ed alpinista piemontese). Allora andiamo a vedere come preparare questo squisito risotto...


Ingredienti per 4 persone:

-350 gr di riso Carnaroli
-1/2 cipolla
-400 gr di radicchio di Chioggia
-70 gr di toma
-1 noce di burro
-100 gr di parmigiano
-brodo vegetale preparato con sedano, carota e cipolla q.b.
-sale
-pepe

Per la cialda:

-1 piccola noce di burro
-parmigiano grattuggiato
-farina di mais finissima


Cottura: 18 minuti

Difficoltà: media

Costo: basso




Preparazione: per le cialde di parmigiano prendere un padellino antiaderente, ungerlo leggermente con una noce di burro e farlo scaldare bene; cospargere completamente la superficie del padellino con il parmigiano grattuggiato mescolato alla farina di mais (che deve essere circa un quarto della quantità totale di composto usato per ogni cialda).
Con l'aiuto di una forchetta, aggiustare i bordi della cialda e, quando si forma la crosticina, girarla dall'altro lato (circa 3 minuti per parte). Fare dunque raffreddare.
Preparare il brodo facendo bollire per venti minuti sedano, carota e cipolla.
Soffriggere quindi in un tegame la cipolla tritata in circa 4 cucchiai d'olio.
Aggiungere il radicchio perfettamente lavato e tagliato a listarelle, salare, pepare e lasciare cuocere per 5 minuti a fuoco dolce; a questo punto unire il riso poco alla volta e lasciare tostare; quindi, iniziare la cottura aggiungendo via via il brodo caldo.
Dopo circa 15 minuti unire al riso la toma e farla sciogliere dolcemente, mescolando.
Allontanare la pentola dal fuoco e mantecare con burro e parmigiano. Lasciare riposare qualche minuto coperto.
Impiattare il risotto guarnendo ogni piatto con la cialda, magari spezzettata come ho fatto io...




Grazie per essere passati di qui, a presto! La Chicchina

Commenti

  1. Eccellente piatto , Cristina. Io rinuncerei addirittura al secondo, mangiandomi due buoni piatti del tuo fantastico risotto.

    RispondiElimina
  2. Risottara come sono io perfetto da fare, Buona domenica.

    RispondiElimina
  3. Ma che bella e gustosa ricetta con la cialda al parmigiano brava 😋😘

    RispondiElimina
  4. Sono d'accordo, un ottimo piatto per le feste! Bacione a presto :)

    RispondiElimina
  5. Un buon piatto come il tuo ti rimette in pace con il mondo. Il risotto al radicchio è da sempre tra i miei preferiti e la toma si sposa alla perfezione,. quella cialda di parmigiano poi lo impreziosisce parecchio rendendolo un piatto perfetto per le feste. Un bacio

    RispondiElimina
  6. La toma mi piace tantissimo! E questo super risottino lo farò sicuramente!

    https://nettaredimiele.blogspot.com

    RispondiElimina
  7. il sapore leggermente amarognolo del radicchio si stempera bene nel riso e nel formaggio, brava

    RispondiElimina
  8. golosissimo questo risotto..brava!!
    baci

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari

Instagram