Seguimi anche qui...

Facebook Pinterest instagram twitter

Quiche alsacienne







La quiche lorraine è forse la torta salata più famosa in Francia: quella che vediamo oggi è una sua golosa variante che prevede l'aggiunta di cipolle nella farcia.
Si tratta, in buona sostanza, di una base di pasta brisée farcita con uova, panna, pancetta, cipolle ripassate e gruyere.
Non è di certo una preparazione difficile anche se, come me, scegliete di preparare la pasta brisée voi stesse: è una base che si realizza in pochi minuti ed il risultato è davvero ottimo.
La quiche alsacienne può rappresentare un secondo o, addirittura, un piatto unico, visto che è molto nutriente ed è ottima calda o tiepida.
Se  avete piacere di conoscere la ricetta, venite nella mia cucina che vediamo insieme come si prepara la quiche alsacienne...


Ingredienti: 

Per la pasta brisée:

-300 gr di farina 00
-150 gr di burro freddo
-100 ml di acqua fredda
-1 pizzico di sale

Per la farcia:

-150 gr di pancetta affumicata 
-2 cipolle bianche (per un peso di 300 gr)
-200 ml di panna fresca
-3 uova
-70 gr di gruyere
-noce moscata
-sale 
-pepe nero
-3 cucchiai di olio d'oliva


Cottura: 30 minuti a 180° per la quique + 15 minuti per cuocere cipolle e pancetta

Difficoltà: bassa

Costo: basso




Preparazione: mettere la farina e il burro a pezzettini nel mixer (anche un frullatore va benissimo), azionare e lavorare sino ad ottenere un composto "bricioloso"; aggiungere a filo l'acqua e continuare la lavorazione fino a che si sarà formata una palla.
Avvolgere dunque l'impasto nella pellicola e mettere in frigo per una mezz'oretta.
Nel frattempo affettare sottilmente le cipolle e metterle in una pentola con l'olio e la pancetta.
Rosolare e continuare la cottura su fuoco dolce aggiungendo, se necessario, poca acqua calda.




Preparare la crema: mettere le uova in una ciotola, aggiungere sale, pepe, noce moscata e sbattere sino ad ottenere un miscuglio omogeneo.




Inserire ora il formaggio grattuggiato alla julienne e le cipolle con la pancetta ormai fredde.
Stendere la brisée sul fondo di uno stampo rivestito con carta forno formando un bordo di due centimetri tutto intorno alla circonferenza.




Versare la farcia, livellarla




ed infornare la quiche in forno preriscaldato alla temperatura indicata.
La nostra quiche è  pronta...non mi resta che darvi appuntamento per la prossima ricetta, un abbraccio, Cristina/ lachicchina






Commenti

  1. Look very tempting, and that much more appealing and delicious!
    www.okcheori.com

    RispondiElimina
  2. wow ma che buona, gustosa e appetitosa ^_^
    Buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  3. Good post 😊
    Would you like to follow each other? If the answer is yes, please follow me on my blog & I'll follow you back.
    https://camdandusler.blogspot.com

    RispondiElimina
  4. adoro questo tipo di sfiziosità ! Segno la ricetta, l'aggiunta delle cipolle rende tutto ancor più gustoso ! Un bacione

    RispondiElimina
  5. Una quiche classica e ben preparata cosi piace sempre a tutti è un successo garantito a tavola

    RispondiElimina
  6. MOlto sfiziosa, ottima torta salata!!!

    RispondiElimina
  7. La quiche Alsacienne, per me la regina di tutte le quiche! Buonissima!!! Un bacio

    RispondiElimina
  8. non conoscevo questa variante, la voglio provare assolutamente!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  9. Lo sai mai fatta una quiche ma l'aspetto della tua è molto invitante, da provare. Un bacione e complimenti per la nuova veste del tuo blog è molto bello.

    RispondiElimina
  10. La quiche l'adoro se poi ha l'aggiunta delle cipolle ancora di più però la pasta la compro pronta non è nelle mie corde preparare impasti panificare e simii.. pazienza. Da provare. Buona serata

    RispondiElimina
  11. sempre tra le mie preferite :)) grazie per le dritte

    RispondiElimina
  12. Ohhhhh con le cipolle deve essere anche meglio. Io adoro le cipolle, trovo che regalino una dolcezza unica

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti non sono immediatamente visibili perchè moderati dall'autrice del blog. Non sono graditi commenti anonimi.
Grazie di cuore a chi lascia traccia del proprio passaggio con un saluto, un consiglio o una considerazione.
La Chicchina

Post più popolari

Instagram