Seguimi anche qui...

Facebook Pinterest instagram twitter

Panna cotta panna e cioccolato




La panna cotta è uno dei dolci piemontesi più conosciuti: è ideale come fine pasto, perchè soddisfa senza appesantire troppo.
Ne La Chicchina ne potete trovare di diversi gusti: con coulis di fragole, alla menta, al cioccolato fondente, al cioccolato bianco, alla Nutella e al caffè...
Oggi prepariamo la panna cotta panna e cioccolato.
Si tratta di un dessert stratificato: uno strato di panna cotta "bianca" e uno strato di panna cotta alla crema di nocciole, il tutto decorato da morbidi e voluttuosi ciuffi di panna montata e una spolverata di cacao.
L'effetto visivo è piacevole e l'assaggio... molto di più: affondare il cucchiaino nei due strati di panna morbidi e cremosi è una vera poesia.
Unico dubbio: come tenere separati i due  strati differenti? Niente di complicato, seguitemi che vediamo qual è il trucco...




Ingredienti:


Per la panna cotta "bianca":

-300 ml di panna fresca  del banco frigo (io Stuffer)
-200 ml di latte
-3 cucchiai di zucchero semolato
-1 bustina di vanillina
-2 fogli di colla di pesce

Per la panna cotta alla crema di nocciole:

-200 ml di panna fresca del banco frigo (io Stuffer)
-200 ml di latte
-200 gr di crema di nocciole
-2 fogli di colla di pesce

Per decorare:

200 ml di panna da montare
-cacao amaro per spolverare la superficie


Cottura: 6/7 minuti a fuoco dolce per entrambe le preparazioni

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: per la panna cotta "bianca" mettere a bagno due fogli di colla di pesce in acqua fredda per dieci minuti.
Nel frattempo porre il latte, la panna liquida, lo zucchero e la vanillina in un pentolino.
Mescolare per amalgamare gli ingredienti e porre su fuoco dolce, portare a bollore e, lontano dal fuoco, aggiungere la colla di pesce ammollata e strizzata. Mescolare per amalgamare. 
Rigirare per un paio di minuti e versare nei bicchieri scelti (è indispensabile che siano trasparenti).
Porre i bicchieri inclinati in uno stampo da muffin e fare raffreddare per un'ora in frigorifero o per mezz'ora nel congelatore.




Nel frattempo preparare la panna cotta alla crema di nocciole: mettere a bagno la colla di pesce in acqua fredda.
In un pentolino mescolare la panna, il latte e la crema di nocciole, porre su fuoco dolce e portare a bollore: allontanare dal fuoco ed aggiungere la colla di pesce ammollata e strizzata.
Riprendere i bicchieri con il primo strato di panna ormai quasi solido ed aggiungere la panna cotta alla crema di nocciole.
Fare dunque raffreddare completamente (ci vorranno ancora due ore circa).
Per la decorazione montare la panna prevista a tal fine con un cucchiaino di zucchero a velo e distribuirla a ciuffi sulla superficie dei bicchierini. 
Una spolverata di cacao... Et voilà: il dessert è servito.




Un abbraccio, la Chicchina.

Commenti

  1. Cara Chicchina per me !è l'ideale ogni mattina!!!
    Ciao e buona domenica con un forte abbraccio e un sorriso:-) 
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. mi piace da matti l'idea dello strato storto. Molto scenografico

    RispondiElimina
  3. dimmi come si fa a resistere... poi con tutti i disastri una coccola ci vuole Cri!

    RispondiElimina
  4. vien voglia di affondarci un cucchiaione..
    baci

    RispondiElimina
  5. Buongiorno Cristina, aprire il tuo blog e respirare aria di buono...sai perchè? perchè amo follemente la panna cotta, e unita al connubio panna e cioccolata deve essere uno spettacolo godurioso. Come saprai, il weekend non faccio la dieta, mi voglio godere due coccole culinarie,e quasi quasi faccio un pensierino a questo dolcetto...ci penso e vedrò se mi autoconvinco. Intanto tu,spettacolare come sempre. Un abbraccio,Vero.

    RispondiElimina
  6. Come resistere....... adoro!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. E sì lo adoro anche io questo dolcetto, ho preso nota e non poteva essere altrimenti, bacioni :)

    RispondiElimina
  8. che dolce coccola, bella l'idea del bicchiere inclinato, brava. Baci Sabry

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti non sono immediatamente visibili perchè moderati dall'autrice del blog. Non sono graditi commenti anonimi.
Grazie di cuore a chi lascia traccia del proprio passaggio con un saluto, un consiglio o una considerazione.
La Chicchina

Post più popolari

Instagram