Seguimi anche qui...

Facebook Pinterest instagram twitter

Calamarata

 



La calamarata è un primo piatto della cucina napoletana e si prepara con un particolare formato di pasta: la pasta calamarata per l'appunto; io ho utilizzato le mezze maniche (avevo quelle😊) ma, in alternativa, andranno bene anche i paccheri.
Si tratta di un piatto saporito, goloso e relativamente semplice da preparare; io ve lo propongo con un semplice sugo di calamari e pomodorini, ma le varianti sono molte, come per tutte le ricette della tradizione: in bianco, con le verdure, con l'aggiunta di frutti di mare...
Una delle cose fondamentali per la buona riuscita della ricetta è utilizzare calamari freschissimi e, naturalmente, pulirli alla perfezione.
Le dosi che vi suggerisco sono un po' abbondanti... Se proverete la ricetta vedrete che non ne avanzerà: è davvero una bontà e spesso diventa un piatto unico da queste parti.
Andiamo a prepararla insieme...






Ingredienti per 4 persone: 

-400 gr di mezze maniche (o calamarata o paccheri)
-800 gr di calamari
-300 gr di pomodorini
-1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
-1/2 (mezzo) bicchiere di vino bianco secco
-1 spicchio d'aglio
-1 peperoncino
-prezzemolo
-6 cucchiai d'olio extravergine d'oliva
-sale

Cottura: 15 minuti per il sugo 

Difficoltà: media

Costo: medio

Preparazione: sciacquare i calamari ed eliminare la pelle, la penna, gli occhi e le interiora. 
Lavarli nuovamente e quindi tagliarli ad anelli grandi più o meno come il formato di pasta che utilizzerete, tritare anche i tentacoli.
Mettere l'olio in un largo tegame (dove condirete la pasta) e aggiungere lo spicchio d'aglio schiacciato con il palmo della mano, il peperoncino a pezzettini e un po' di prezzemolo tritato.
Dopo qualche minuto aggiungere i calamari, farli insaporire e dunque inserire il vino bianco.
Fare sfumare e unire i pomodorini tagliati a metà.
Lessare la pasta in abbondante acqua salata.
Cuocere il sugo una decina di minuti e, due minuti prima del termine della cottura, aggiungere il concentrato di pomodoro (aggiunta mia facoltativa).
A cottura spegnere il fuoco e spolverare con altro prezzemolo tritato, unire la pasta, mescolare bene...



Che la festa abbia inizio! 
Un abbraccio, la Chicchina.

Commenti

  1. Un piatto ricco di sapore che si abbina bene con la stagione e il caldo, un ottima idea per pranzo, grazie

    RispondiElimina
  2. Delicious recipe:) greetings from Turkey...

    RispondiElimina
  3. Una pasta che amo ma, in effetti, stavolta ho storto la bocca non appena vista la foto.. ci vogliono i paccheri senza se e senza ma.. ahah.. resta il fatto che prepari sempre piatti da paura..qualsiasi sia il formato di pasta!! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, hai ragione...ma di pasta formato calamarata ce n'era poca e ho scelto quella che si avvicinava di più 😊

      Elimina
  4. Che buona questa pasta non la faccio davvero da anni anni anni! verrei quasi quasi a cena da te

    RispondiElimina
  5. È un piatto buonissimo…adatto al periodo estivo. Buona giornata

    RispondiElimina
  6. Quando un piatto è così appetitoso, ben vengano le dosi abbondanti ;)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Adoro questa pasta!!!!! un bacione

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti non sono immediatamente visibili perchè moderati dall'autrice del blog. Non sono graditi commenti anonimi.
Grazie di cuore a chi lascia traccia del proprio passaggio con un saluto, un consiglio o una considerazione.
La Chicchina

Post più popolari

Instagram