Scrivimi:

Scrivimi:

Facebook

lunedì 4 luglio 2016

Panini dolci del passato







Quando penso alla mia infanzia, penso ad un periodo bellissimo, ricco di semplici e bellissime cose.
Le vacanze erano SEMPRE nel Veneto, dove si andava con la 1100 tipo R (come puntualizzava mio papà) carica come un uovo di persone e cose....altro che autogrill!!!!! Quando ci fermavamo per la sosta dal baule usciva qualsiasi cosa....compreso il termos con la minestra, che con 40° è proprio l'ideale perchè scalda lo stomaco.
Quando penso alle vacanze nel Veneto mi viene in mente la mia nonna Angela, la zia Pierina, mia cugina Mariangela e lo zio Alfonso che non ci faceva mai mancare i panini con l'uva!!
Proprio ricordando quei panini dolci e profumati ho preparato quelli che vi propongo oggi e che arrivano direttamente dalla mia FANTASIA. Sono meravigliosi, morbidissimi e profumati.....una variante di quelli che lo zio andava a prendere tutte le mattine...una coccola per delle nipoti che vedeva poco ma che per sempre lo porteranno nel cuore....

Ingredienti per 10 panini:

-5 hg di manitoba
-1 hg di zucchero
-1,2 hg di burro fuso
-25 grammi di lievito di birra fresco
-1,2 hg di uvetta
-la buccia grattuggiata di un limone
-160 ml di latte
-1 uovo
-1 vanillina
-Rum per ammollare l'uvetta
-marmellata del gusto che più piace

Cottura: 20 minuti a 170/180°

Difficoltà: media

Costo: basso

Preparazione: per prima cosa mettere a bagno l'uvetta nel Rum misto ad acqua tiepida; in una scodella sciogliere il lievito nel latte leggermente tiepido e un cucchiaio di zucchero, lasciando che si riattivi per una decina di minuti.
Disporre la manitoba a fontana, nel centro inserire il burro fuso freddo, lo zucchero, l'uovo, la vanillina e la buccia di limone grattuggiata: lavorare un attimo per amalgamare gli ingredienti, aggiungere poi il composto di latte e lievito ed impastare bene.
Da ultimo inserire l'uvetta strizzata dal liquido di ammollo.
Formare un panetto e farlo lievitare coperto da un panno fino al raddoppio( almeno un'ora).
Riprendere la "palla ", stenderla in un quadrato con il lato di trenta centimetri circa.




Al suo interno ritagliare dei quadrati della dimensione desiderata (considerando la grandezza da dare alle brioches): al centro di ogni quadrato mettere un cucchiaino di marmellata






e richiudere la brioches su se stessa, avendo cura di sigillare bene la giuntura.
Spennellare con il latte e fare lievitare nuovamente per un'altra ora.
Informare per venti minuti, sfornare e spennellare ancora con il latte. Spolverare di zucchero a velo e.....ecco fatto un bacio affettuoso, Cristina!



28 commenti:

  1. Io sono molto più giovane, ma anche le mie vacanze di famiglia si facevano con l'auto stracarica e cibo a volontà nel baule! Comunque molto belli questi panini dolci, e scommetto che sono anche buonissimi, basta leggere la lista degli ingredienti :)

    RispondiElimina
  2. Bellissimi ricordi e sembrano anche i miei che sono tutt'ora attuale queste cose. Essendo che ho 4 figli, immagina la mia macchina come può essere, si trova dentro di tutto e di più, anche se sono cresciuti e ora sono dei ragazzi, il vizio di mettere la scorta nella macchina non è passato, anzi è diventata una cosa di routine. Ho uno dei ragazzi che quando era più piccolo, a casa non mangiava niente, ma appena saliva in macchina, non faceva altro che mangiare e dormire e come lui erano anche gli altri che comunque loro a casa mangiavano ma non si tiravano indietro anche nella macchina, ha, ha, ha...Comunque sono molto invitanti questi panini dolci, ci hai ragione a ricordarli ! Claudia

    RispondiElimina
  3. Buonissimi e sofficissimi, mi vien propria voglia di dargli un morso. Sono anche molto golosi con il ripieno di marmellata. Buon inizio settimana, un bacione Fabiola

    RispondiElimina
  4. Uh mamma che buoni. ....semplici e davvero golosi. ...
    www.foodandbeautypassion.com

    RispondiElimina
  5. Sono bellissimi, così soffici e genuini. Altro che merende confezionate! Bravissima :*
    A presto,
    Ale
    http://www.golosedelizie.com/2016/07/insalata-al-tonno.html

    RispondiElimina
  6. Dolcissimi e sopratutto speciali perchè evocano nella mente tantissimi bei ricordi!!
    Uno lo assaggerie molto volentieri!!
    Un bacione grande
    Manu

    RispondiElimina
  7. Great post. So lovely!

    ** Join Love, Beauty Bloggers on facebook. A place for beauty and fashion bloggers from all over the world to promote their latest posts!


    BEAUTYEDITER.COM
    INSTAGRAM @BEAUTYEDITER

    RispondiElimina
  8. Che belli i ricordi dell'infanzia e che belli questi panini, si vede che sono sofficissimi!
    Baci e buona settimana!

    RispondiElimina
  9. Quanti bei ricordi :)
    Questi panini mi ispirano tantissimo, anche perchè amo l'uvetta, la metterei ovunque ma nell'impasto dei panini non ci avevo mai pensato...ottimo suggerimento!

    RispondiElimina
  10. gnam!!! cara mia che golosità questi soffici panini! anche noi, ovviamente, ... avevamo l'auto che impennava tanto era carica ..il portapacchi esplodeva, altrochè norma di sicurezza :-) noi, come tutti o quasi i piemontesi, liguria.
    stavamo molto meglio di adesso, retorica forse.. ma è così
    baci Cri!

    RispondiElimina
  11. Grazie per il follow, ho ricambiato molto volentieri :)

    RispondiElimina
  12. Cari Cri, con i tuoi ricordi mi hai fatto fare un tutto nel passato...ah, quegli anni 60-70 quando arrivavano zii e cugine era una vera festa (altro che albergo..), si mangiavano cibi diversi, persino il gelato e l'anguria profumano d'estate .. peccato che tutto finiva così presto!!! I tuoi panini sembranno molto buoni, se ti decidi a venirmi a trovare il nostro panificio li cuoce ancora con la ricetta tradizionale. ..un bacio e un saluto da vera fan del tuo blog

    RispondiElimina
  13. Che bei ricordi di infanzia!!!! e che bei dolcetti ci proponi oggi.. Con quel ripieno m'è venuta voglia di addentarne uno.. :-* buon lunedì

    RispondiElimina
  14. Anch'io ho dei ricordi bellissimi delle mie vacanze da piccola, anche se gli spostamenti per me e mia sorella erano un problema perchè soffrivamo di mal d'auto e così mangiavamo cose asciutte per tutto il percorso per evitare problemi.....sicuramente non era bello, ma ripensandoci ora, mi fa solo sorridere....troppo belli quei tempi!!!
    Magnifici i tuoi golosi panini!!!
    Baci

    RispondiElimina
  15. chissà che profumo delizioso!!!! i ricordi dell'infanzia sono indelebili ...un grande abbraccio lory

    RispondiElimina
  16. Ricordi bellissimi :-) Queste brioches sono una meraviglia, mi spiace non avere in casa gli ingredienti per prepararle, mi è venuta una voglia assurda di assaggiarle!!! Un bacio :D

    RispondiElimina
  17. Cara Cristina,
    quando il cibo sa di ricordi è sempre meraviglioso. Complimenti per questa ricetta così "sentita". Buona serata e un abbraccio

    RispondiElimina
  18. I racconti del passato mi riempiono sempre il cuore, in più la ricetta è davvero stupenda...bravissima Cri!!!!

    RispondiElimina
  19. Anch'io ho ricordi indelebili legati alle vacanze relativi al periodo della mia infanzia..tempi bellissimi dove ogni cosa ,anche la più semplice assumeva un valore enorme,merito anche dell'affetto di chi ci stava vicino...i tuoi panini sono meravigliosamente invitanti e sofficissimi,troppo buoni e golosi:))inoltre sono speciali in quanto rivestono per te un valore affettivo enorme:))grazie infinite per aver condiviso questa splendida ricetta Cristina,bravissima:)).
    Un bacione:)).
    Rosy

    RispondiElimina
  20. Sono golosissimi CRistina, e tanto invitanti, complimenti cara!!!

    RispondiElimina
  21. Che belli i tuoi panini cara Cristina! Saranno anche molto buoni! Tutti belli i ricordi della propria infanzia, anche un po' comici!!!
    Un abbraccio e complimenti!
    Kiss Rosa

    RispondiElimina
  22. Che belli i tuoi panini cara Cristina! Saranno anche molto buoni! Tutti belli i ricordi della propria infanzia, anche un po' comici!!!
    Un abbraccio e complimenti!
    Kiss Rosa

    RispondiElimina
  23. una bellissima ricetta, la segno subito perchè vorrei farla !

    RispondiElimina
  24. Che belli questi panini Cristina, la mia nonna mi preparava qualcosa di simile ma con la ricotta romana. Una bontà anche quelli... bacioni

    RispondiElimina
  25. Buoni questi panini!
    Grazie per averli condivisi.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  26. Che buoni! Golosissimi!

    http://angolodellamisantropia.blogspot.it/

    RispondiElimina
  27. CHE BEI RICORDI, CHE GUSTOSA MERENDA, GRAZIE PER AVERLI CONDIVISO CON NOI!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  28. Che bello ricordare le ricette di un tempo piena di ricordi e di momenti felici.. La ricetta è davvero invitante un abbraccio

    RispondiElimina