Facebook

Bugie di Carnevale







In Piemonte le chiamamo bugie, nel Veneto galani, poi  ci sono i cenci, le frappe....ogni regione dà un nome particolare a questi semplici e croccanti dolcetti cosparsi di zucchero a velo e profumati che piacciono proprio a tutti.
Si trovano facilmente in negozi e supermercati, ma sono così semplici e veloci da fare che è proprio un peccato non prepararli in casa. Con questa ricetta(quella tradizionale piemontese) si gonfiano molto e non assorbono assolutamente olio...

Ingredienti:

-3,5 hg di farina
- 50 grammi di fecola
-80 grammi di zucchero
-70 grammi dui burro morbido
-1 uovo più 2 tuorli
-la buccia di 1 limone
-1 bicchierino di grappa
-1/2 bustina di lievito per dolci
-zucchero a velo
-olio di arachidi per friggere

Cottura: friggere circa 3 minuti per parte

Difficoltà: media

Costo: basso.

Preparazione: fare la classica fontana con la farina, la fecola e lo zucchero, mettere al centro l'uovo intero più i due tuorli, il burro morbido, il sale, la buccia di limone, il lievito e la grappa; impastare bene in modo da ottenere una pasta omogenea ben lavorabile. Fare riposare in frigo 15 minuti; stendere ora la pasta in una sfoglia sottile con il mattarello o l'apposita macchinetta, ritagliare le bugie nella forma desiderata e friggerle in olio di arachide bollente (per verificare la temperatura immergere uno stecchino di legno nell'olio,  se attorno a questo si formano le bollicine è caldo a sufficienza). Friggerne poche per volta. Mettere ad asciugare su carta assorbente e cospargere di zucchero a velo. Una deliziosa bontà!!!

Commenti

  1. Credo che dalle mie parti si chiamino chiacchiere! Da quanti anni non le mangio preparate in casa! Che buone,brava!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari

Instagram