Seguimi anche qui...

Facebook Pinterest instagram twitter

Frisceu liguri

 


Quando vado al mare in Liguria mi piace andare a prendere l'aperitivo in un localino che fa dei buonissimi frisceu... Cosa sono i frisceu? Sono delle frittelle salate di pasta lievitata, tipiche appunto di questa regione, a cui si aggiungono erbe aromatiche a piacere: salvia, maggiorana, erba cipollina e, in alcuni casi, della lattuga tagliata finemente. 
Si servono caldi o tiepidi ma vi confesso che, se ne avanza qualcuno, non mi tiro certo indietro!
Io li preparo un po' a modo mio, aggiungendo sia la salvia che la lattuga nello stesso impasto.
Si tratta di una ricetta semplicissima, che si realizza con pochi ingredienti.
Sono certa che, se avrete la bontà di provarla, la replicherete spesso. 
Andiamo allora a preparare i nostri sfiziosi e buonissimi frisceu... 


Ingredienti:

-300 gr di farina 00
-8 gr di lievito di birra fresco (o 2,5 gr di lievito di birra in polvere)
-250 ml di acqua frizzante fredda + 1/2 (mezzo) bicchiere di acqua naturale tiepida
-1 cucchiaino di zucchero
-sale
-7/8 foglie di salvia
-2 foglie grandi di lattuga
-olio di semi di arachidi q.b.


Cottura: 10 minuti di frittura

Difficoltà: bassa

Costo: basso


Preparazione: sbriciolare il lievito di birra in mezzo bicchiere di acqua tiepida, unire lo zucchero e mescolare bene.
In una grande ciotola versare la farina e aggiungere un pizzico di sale e il lievito di birra sciolto.
Unire, poca alla volta, l'acqua frizzante (dovrete ottenere un composto molto morbido).
Ora potete procedere in due modi: dividere l'impasto in due ciotole e inserire, in una, le foglie di salvia tritate in modo grossolano e, nell'altra, le foglie di lattuga lavate e tagliate con le forbici da cucina, oppure, come faccio io, aggiungere sia la salvia che la lattuga in un unico impasto. 
Dopo aver inserito gli ingredienti preferiti, mescolare bene per amalgamare il tutto (dovete ottenere un impasto morbido ed elastico).
Coprire ora la ciotola (o le ciotole) con la pellicola da cucina e lasciare lievitare almeno due ore e mezza (o, comunque, fino al raddoppio).
Passato questo tempo, scaldare una padella con abbondante olio di semi di arachidi e, con l'aiuto di due cucchiai, formare i frisceu prelevando una quantità di impasto grande come una noce; friggere quindi i frisceu pochi alla volta, finchè diventano croccanti e dorati.
Man mano che sono pronti, passarli su carta assorbente da cucina, salarli e servirli caldi...Una bontà!
Un abbraccio, La Chicchina.





Commenti

Posta un commento

I commenti non sono immediatamente visibili perchè moderati dall'autrice del blog. Non sono graditi commenti anonimi.
Grazie di cuore a chi lascia traccia del proprio passaggio con un saluto, un consiglio o una considerazione.
La Chicchina

Post più popolari

Instagram