Scrivimi:

Scrivimi:

Facebook

mercoledì 13 gennaio 2016

Bugie di Carnevale







In Piemonte le chiamamo bugie, nel Veneto galani, poi  ci sono i cenci, le frappe....ogni regione dà un nome particolare a questi semplici e croccanti dolcetti cosparsi di zucchero a velo e profumati che piacciono proprio a tutti.
Si trovano facilmente in negozi e supermercati, ma sono così semplici e veloci da fare che è proprio un peccato non prepararli in casa. Con questa ricetta(quella tradizionale piemontese) si gonfiano molto e non assorbono assolutamente olio...

Ingredienti:

-3,5 hg di farina
- 50 grammi di fecola
-80 grammi di zucchero
-70 grammi dui burro morbido
-1 uovo più 2 tuorli
-la buccia di 1 limone
-1 bicchierino di grappa
-1/2 bustina di lievito per dolci
-zucchero a velo
-olio di arachidi per friggere

Cottura: friggere circa 3 minuti per parte

Difficoltà: media

Costo: basso.

Preparazione: fare la classica fontana con la farina, la fecola e lo zucchero, mettere al centro l'uovo intero più i due tuorli, il burro morbido, il sale, la buccia di limone, il lievito e la grappa; impastare bene in modo da ottenere una pasta omogenea ben lavorabile. Fare riposare in frigo 15 minuti; stendere ora la pasta in una sfoglia sottile con il mattarello o l'apposita macchinetta, ritagliare le bugie nella forma desiderata e friggerle in olio di arachide bollente (per verificare la temperatura immergere uno stecchino di legno nell'olio,  se attorno a questo si formano le bollicine è caldo a sufficienza). Friggerne poche per volta. Mettere ad asciugare su carta assorbente e cospargere di zucchero a velo. Una deliziosa bontà!!!

1 commento:

  1. Credo che dalle mie parti si chiamino chiacchiere! Da quanti anni non le mangio preparate in casa! Che buone,brava!!

    RispondiElimina