Scrivimi:

Scrivimi:

Facebook

venerdì 5 maggio 2017

Torta delle rose






La torta delle rose è un dolce tipico della cucina mantovana, è semplice ma goloso: "rose" di pasta lievitata farcite con una crema composta da burro e zucchero, una semplice delizia.
Volevo realizzarla per il compleanno di mia suocera: la mia ortolana preferita, produttrice seriale di verdura di tutti i generi.
Nelle sere d'estate la si può trovare sino a tardi nel suo orto meraviglioso: praticamente un giardino che profuma di buono, ricco di colori e frutti rigogliosi...
Dicevo: volevo fare la torta delle rose, la ricetta è quella della Paneangeli (una garanzia), cui ho apportato giusto un paio di modifiche.
Se vi va di vedere come l'ho preparata seguitemi in cucina...

Ingredienti:

Per l'impasto:


-5 hg di farina
-1 hg di zucchero
-1 hg di burro fuso tiepido
-2 uova
-120 ml di latte tiepido
-1 bustina di vanillina
-1 bustina di lievito di birra in bustina(secco)
-la scorza grattuggiata di 1/2 limone biologico grattuggiata
-1 pizzico di sale

Per la farcia: 

-1 hg di burro morbido
-1 hg di zucchero


Cottura: 25/30 minuti in forno preriscaldato a 200°

Difficoltà: media

Costo: basso




Preparazione: mettere la farina in una grande ciotola, fare un buco al centro e mettervi il burro fuso, lo zucchero, le uova leggermente sbattute, la vanillina, il sale, la scorza di limone grattuggiata, il lievito e lavorare con il latte tiepido almeno per dieci minuti, sino ad avere una pasta liscia e omogenea.
Coprire la ciotola e fare lievitare sino al raddoppio (circa un'ora e mezza).
Nel frattempo lavorare molto bene il burro con lo zucchero.
Quando l'impasto è raddoppiato stenderlo in un rettangolo 35x50 cm.


Spalmarlo con la crema di burro, lasciando un bordino lungo il perimetro.



Tagliare 12 strisce in senso verticale, arrotolarle formando "le rose" e disporle in uno stampo a cerniera (io con diametro ventiquattro centimetri) rivestito con carta forno.
Fare nuovamente lievitare per trenta minuti.
Passato questo tempo spennelalre il dolce con un po di latte ed infornarlo a duecento gradi per venticinque/trenta minuti.



A cottura ultimata fare intiepidire e, quindi, eliminare la cerniera  (passando preventivamente la lama di un coltello lungo la circonferenza).
Ecco fatto, la tagliamo? Un bacio, Cristina!

19 commenti:

  1. Mmmhn... un tripudio di bontà!😘

    RispondiElimina
  2. Questa torta l'ho sempre vista sulle ricette ma non l'ho mai provata..che bontà!

    RispondiElimina
  3. Il sapore lo conosco bene, è favoloso, l'aspetto è davvero stupendo . Complimenti Cri , un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  4. Ma che bellina che è!
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  5. Cara Cristina, quanto bella è questa torta con un nome così bello!!! sicuro che sarà buna.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  6. la adoro!! è un dolce classico ma sempre molto apprezzato!

    RispondiElimina
  7. Voglio un pezzo subito!!! Bellissima e mi sa tanto buona!!!

    RispondiElimina
  8. Che splendido risultato, sono sicura che la tua ortolana preferita, che gran bella fortuna averla, avrà gradito tantissimo!!!
    Baci

    RispondiElimina
  9. Carissima Cristina ti faccio i miei migliori complimenti per questa splendida,bellissima torta:ha un aspetto perfetto a dir poco ed è senza ombra di dubbio di una bontà e di una golosità unica!!La devo provare assolutamente,che meraviglia,bravissima come sempre Cristina e grazie mille per la condivisione:)).
    Un bacione:)).
    Rosy

    RispondiElimina
  10. Un classico e una grande prova per una cuoca

    RispondiElimina
  11. Che bella e golosa la tua torta di rose, ti è venuta benissimo, bravissima!
    Un bacione cara!

    RispondiElimina
  12. Uno spettacolo!!!! t'è venuta proprio bene.. baci e buon sabato :-*

    RispondiElimina
  13. Caspita che meraviglia!!!! E' una meraviglia a vedersi, chissà poi che bontà e che morbidezza. Un abbraccio

    RispondiElimina
  14. non l'ho mai fatta, la vedo e l'ammiro in tante versioni sia dolci che salate e mi riprometto sempre di provare, forse stavolta questa tua versione mi ha convinta definitivamente, un bacione !

    RispondiElimina
  15. Ha un aspetto davvero magnifico e non stento a credere che anche il sapore sia golosissimo ^_^ Complimenti Cri e felice inizio settimana <3

    RispondiElimina
  16. Cri, complimenti! Una torta che è un amore... figurati tu se fatta da te, è proprio poesia. Mi immagino che bontà, un soffice morso di questa torta di rose! Chapeau! <3 Tvb

    RispondiElimina
  17. E' semplicemente meravigliosa. Bravissima Cri, Un abbraccione

    RispondiElimina
  18. questa torta era il pezzo forte della mia mamma ....come la tua le veniva sempre stupenda e buonissima :-P
    complimenti e grazie per questa bella ricetta che mi ha portato indietro nel tempo <3
    un abbraccio ^__^

    RispondiElimina