Facebook

Torta di pesche e cioccolato al cucchiaio (della Seco)





Ore otto, suona il telefono... Dall'altra parte una voce squillante dice: "Ciao gioia, sono la Seco, ti ho fatto la torta di pesche al cucchiaio, l'ho già sfornata!". Questo significa che si era alzata almeno alle sei...
Chi è la Seco? La Seco è una ragazza di ottantanove anni: è nata che pesava novecento grammi ed è partita in quarta senza mai fermarsi. Piccola e rotondina, con una cascata di capelli color carota ad incorniciare un visetto furbo e pieno di lentiggini.
Di lei ho ricordi importanti: l'ho conosciuta a vent'anni in un periodo terribile.
Mi ricordo  quando mia sorella stava tanto male, all'ospedale. Una volta la vidi entrare con una mantella verde, il cappello e una violetta in mano, sempre opportuna, delicata ed incoraggiante.
Quella volta mi prese per mano e mi convinse ad uscire, anche se per poco, da quella stanza che rappresentava l'unico posto nel mondo dove io volessi stare.
"Vieni gioia, andiamo a mangiare due pasticcini...": al mio garbato rifiuto non fece alcuna resistenza. Dopo aver pensato un istante mi disse: "Allora andiamo a comprare una bellissima camicia per l'Antonella". Così facemmo...
Questa è la mia Secondina: una persona unica, che ha capito come si fa a voler bene senza condizionare, senza possedere, ma solo seguendo il proprio cuore e le esigenze dell'altro.
La Seco vive da sola, guida tranquillamente la sua macchina (fa certe retromarce che io me le sogno) e sempre in retromarcia scende le scale, perchè quel ginocchio malandrino continua a farle male ma... mai fermarsi.
Di notte a volte si alza e giusto due spaghi se li fa...
La torta, neanche a dirlo, è buonissima: morbida e succosa, si prepara in pochi minuti e racchiude tanti sapori magnifici e tipicamente piemontesi (pesche, amaretti, cioccolato e niente farina)... Una dolcezza che, per una volta, qualcuno ha cucinato per me.
Con il suo permesso vi lascio la ricetta...


Ingredienti:

-12 pesche di medie dimensioni
-80 gr di amaretti
-100 gr di cioccolato fondente
-4 cucchiai colmi di zucchero
-10 biscotti secchi (tipo oro Saiwa)
-1 noce di burro per imburrare la teglia

Cottura: 50 minuti in forno a 180°

Difficoltà: bassa

Costo: basso




Preparazione: pelare le pesche e tagliarle a fettine.
Sbriciolare gli amaretti e i biscotti.
Tritare finemente il cioccolato
In una ciotola mettere le pesche, il cioccolato, gli amaretti, lo zucchero e i biscotti sbriciolati.
Mescolare per amalgamare tutti gli ingredienti.
Prendere una piccola teglia rettangolare, ( cm27x20 ) imburrarla e distribuirvi il composto, livellandolo con il dorso di un cucchiaio.
Infornare il dolce in forno preriscaldato per il tempo indicato.




Ecco fatto: la torta della Seco è pronta... Facciamo finta che l'ha preparata anche per voi...
Un abbraccio, la Chicchina.

Commenti

  1. Cara Cristina, al solo vederla, mi è venuto l'acquerella in bocca.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Concordo con Tomaso.
    Buona serata

    RispondiElimina
  3. Queste foto mi mettono l'acquolina! Pensare che l'abbinamento pesce e cioccolato non mi è molto familiare..devo assolutamente rimediare!

    RispondiElimina
  4. Molto gustosa!!!!! arrivo col cucchiaino.. smack

    RispondiElimina
  5. Da fare assolutamente con le ultime pesche di stagione, molto invitante!

    RispondiElimina
  6. Brava la Seco e grazie a te x averla proposta a noi.
    Baci

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari

Instagram