Scrivimi:

Scrivimi:

Facebook

venerdì 24 febbraio 2017

La crepe del golosastro






Ogni tanto ho proprio bisogno di una coccola, diciamo così, alimentare. Un peccatuccio che mi risollevi l'umore e mi dia la carica giusta per affrontare la vita con un sorriso, altra arma micidiale e potentissima .
Queste crepes è proprio GODURIOSA, di certo non light...ma chi se ne importa?! Diciamo che sono un po' curative e poi la prova costume è così lontana...😁😁😬😳.
In ogni caso, non è una ricetta nè difficile nè complicata; una semplice crepe strafarcita e coloratissima come vorrei che fossero le mie giornate.
Una semplice crepe, dicevo, con Nutella, panna montata e topping alla fragola: non una ricetta da grande chef, solamente una ricetta da grandi golosi.
Ho messo semplicemente insieme gli ingredienti che mi piacciono di più!
Se la volete preparare seguitemi...

Ingredienti per 6 crepes piccole (ho usato un pentolino con diametro di 14 centimetri)

Per le crepes:

-1,3 hg di farina
-1cucchiaio di zucchero
-150 di panna (del banco frigo)
.100 ml di latte
-2 uova
-1 cucchiaio di rum o altro liquore a piacere
-1 grossa noce di burro
-1 pizzico di sale

-Per farcire:

-6 cucchiai di Nutella
-panna montata a piacere
-topping alla fragola

Cottura: per le crepes 2 minuti per lato

Difficoltà: bassa

Costo. basso




Preparazione: per prima cosa occupiamoci della pastella per le crepes.
In una ciotola mettere le uova, il sale, lo zucchero, il liquore e sbattere per amalgamare gli ingredienti.
Aggiungere ora il latte e la panna ed amalgamarli al composto precedente: da ultima inserire la farina, poca per volta.
Coprire la ciotola con la pellicola e riporre in frigo per almeno trenta minuti.
Passato questo tempo scaldare il pentolino per le crepes, infilare il burro in una forchetta e passarla velocemente sul pentolino.
Versare un mestolino di pastella nel pentolino e rigirarlo velocemente per fare sì che la pastella si distribuisca in maniera uniforme: per cuocere la crep sono sufficienti due minuti per lato.
Vi svelo un barbatrucco: la crepe si può girare quando i bordi si sollevano e compaiono delle bolle sulla superficie.
Una volta cotte le crepes farle raffreddare,
 

Scaldare leggrmente la Nutella, prendere la crepe e spalmarne un cucchiaio: distribuire con la sac a poche la panna montata leggermente succherata (con zucchero a velo), guarnire con il topping e richiudere. Che la festa cominci. Un abbraccio, Cristina/Chicchina.


mercoledì 22 febbraio 2017

Torta di pane, amaretti e cioccolato






Questa è la cosiddetta "torta povera", fatta con pane raffermo ammollato e gli ingredienti golosi che si possono trovare in dispensa: in questo caso cacao, pepite di cioccolto, uvetta e amaretti...Una vera bontà!! Ogni famiglia ha la sua ricetta ed il risultato, indipendentemente dagli ingredienti che si aggiungono al pane, è sempre strepitoso: un dolce morbido e goloso che piace proprio a tutti.
Inoltre è un modo meraviglioso per riciclare il pane avanzato.
Si dice abbia origini piemontesi, dove veniva cotta nei forni a legna per recuperare i pezzi di pane e la frutta avanzata.
La ricetta che segue permette di realizzare una torta grande, così da accontentare tutti i golosoni che si avvicendano in cucina quando la preparo.
Se volete prepararla venite con me in cucina...





Ingredienti per uno stampo con diametro 28 centimetri:

-5 hg di pane raffermo
-800 ml di latte
-170 grammi di zucchero
-150 grammi di farina
-1 uovo
-60 grammi di burro
-60 grammi di cacao amaro
-1 bustina di lievito
-60 grammi di uvetta
-80 grammi di gocce di cioccolato
-1,2 hg di amaretti
-1 bicchierino di rum
-la scorza grattuggiata di 1/2 arancia o 1/2 limone biologico
-burro e farina per lo stampo

Cottura: 1 ora in forno preriscaldato a 170°

Difficoltà: bassa

Costo: basso




Preparazione: per prima cosa spezzettare il pane (io non elimino la crosta: se deve essere riciclo, riciclo sia!), scaldare il latte e versarlo sul pane avendo cura che sia completamente ammollato; rigirarlo quindi in modo che acquisti una consistenza cremosa.
Mettere a bagno l'uvetta in acqua tiepida e rum per mezz'ora.
Dopo circa trenta minuti eliminare il latte in eccesso: deve risultare un composto morbido ma non acquoso.
Mescolare la farina, il cacao, lo zucchero e il lievito.
Aggiungere al pane l'uovo leggermente sbattuto, il rum e quindi gli ingredienti secchi precedentemente mescolati. Amalgamare bene.
Inserire l'uvetta strizzata, le gocce di cioccolato e, da ultimi, gli amaretti cercando di romperli il meno possibile in modo da creare un bell' effetto croccante,
Imburrare ed infarinare lo stampo, versarvi l'impasto, livellarlo, cospargerlo di zucchero e infornare per un'ora lasciando la torta in forno fino a che è tiepida.
Et voilà la torta è pronta: profumatissima e stragolosa...Grazie di essere passati, un abbraccio. Cristina/Chicchina!



lunedì 20 febbraio 2017

Conchiglioni al forno con prosciutto, piselli e altre bontà...









La pasta cotta in forno e gratinata è davvero golosa, avvolgente e ricca: quando la si prepara è subito festa.
Oggi ho preparato dei conchiglioni al forno farciti con una besciamella arricchita con prosciutto e piselli: una ricetta tutto sommato semplice che permette di realizzare un piatto che può far fare bella figura nelle più svariate occasioni.
Questa preparazione ha anche il vantaggio di poter essere preparata in anticipo e cotta e gratinata all'ultimo momento.
Naturalmente la farcia si presta a tante varianti: è possibile, infatti, arricchire la besciamella con i più svariati ingredienti, ad esempio prosciutto e funghi, ragù, funghi e tutto quello che più vi piace.
Se volete vi mostro come preparare questo primo da RE!|

Ingredienti:

-4 hg di conchiglioni secchi
-1,5 hg di prosciutto
-1,5 hg di piselli (vanno benissimo quelli delle lattine)
-circa 700 ml di besciamella
-4 cucchiai di olio d'oliva
-40 grammi di parmigiano
-fiocchetti di burro
-sale
-pepe






Cottura: 5 minuti per rosolare il prosciutto, 7/8  minuti per lessare i conchiglioni  e 10 minuti per la cottura in forno

Difficoltà: media

Costo medio -basso




Preparazione (vedrete che non è niente di che!): in un tegame mettere l'olio, scaldarlo e farvi appassire la cipolla tritata finemente.
Aggiungere il prosciutto a cubetti (o se preferite a striscioline), rosolarlo per due / tre minuti e quindi inserire i piselli scolati e sciacquati dal loro liquido di conservazione.
Aggiustare di sale, di  pepe e cuocere ancora pochi minuti.
Preparare la besciamella e dividerla in due parti: aggiungere la prima nel tegame con i piselli ed il prosciutto, mescolare per amalgamare gli ingredienti e tenere da parte la seconda per la cottura in forno.
Lessare i conchiglioni in abbondante acqua salata per il tempo indicato, scolarli e farli intiepidire.
Assembliamo ora il piatto: riempiamo i conchiglioni con la farcia di prosciutto, piselli e besciamella.
Mano a mano che sono pronti disporli in una pirofila leggermente imburrata.
Una volta che questa operazione è conclusa  terminare con la restante besciamella: distribuirla tra un conchiglione e l'altro (anche sulla superficie).
Cospargere di parmigiano e fiocchetti di burro.
Infornare in forno preriscaldato a 200° per dieci minuti.
Ecco qui un piatto bello e goloso.



Un abbraccio e grazie di essere passati da me!

venerdì 17 febbraio 2017

Muffins cioccolatosi (senza burro)

 




Cosa c'è di meglio di un muffin ricco di cioccolato per iniziare bene la giornata? Se poi è anche senza burro e profuma deliziosamente di arancia, i sensi di colpa scendono a zero...
Si preparano in dieci minuti (cronometrati) e sono assolutamente facili da realizzare: sono morbidissimi , fragranti e si mantengono tali anche il giorno dopo, a patto che nessuno li spazzoli prima (cosa molto probabile).
Sono adatti anche come merenda o quando c'è proprio voglia di qualcosa di buono!!!
Ecco fatto, ci pensa la Chicchina: in poche mosse la vostra casa sarà invasa da un profumo irresistibile e questi dolcetti meravigliosi saranno pronti!!

Ingredienti:

-2,5 hg di farina
-1,8 hg di zucchero
-50 grammi di cacao amaro
-1 bustina di lievito
-1,5 hg di gocce di cioccolato
-2 uova
-220 ml di latte
-70 ml di olio di semi di girasole
-la scorza grattuggiata di 1/2 arancia
-sale





Cottura: 25 minuti

Difficoltà: bassa

Costo: basso



Preparazione: come per tutti i muffin sono necessarie due preparazioni separate.
In una ciotola bisogna mescolare gli ingredienti secchi e in un' altra quelli liquidi.
Per quanto riguarda la ciotola con ingredienti secchi bisogna mescolare la farina, il lievito, lo zucchero, il sale, la scorza di arancia grattuggiata, il cacao e il sale.
In una seconda ciotola amalgamare le uova, il latte e l'olio: io per questa procedura ho usato le fruste elettriche.
A questo punto amalgamare i due preparati (liquido e solido).
Aggiungere ora le gocce di cioccolato.
Rivestire lo stampo MULTIMUFFINS con gli appositi pirottini, riempirli per 3/4 ed infornare per circa 25 minuti.
Passato questo tempo sfornare i muffins... Et volià, il gioco è fatto!!! Un bacione, a presto!



mercoledì 15 febbraio 2017

Risotto verde cremoso






Eccomi qua...Oggi vi lascio la ricetta di un risotto veramente buono: cremoso, sano e nutriente.
Si tratta di un piatto che ho iniziato a fare quando i miei ragazzi erano piccoli e volevo far mangiare loro le verdure, in questo caso gli spinaci; è una preparazione semplice e piace veramente a tutti.
L'ideale è prepararla con gli spinaci freschi ma, in alternativa, è possibile utilizzare quelli surgelati ottenendo un risultato soddisfacente.
Se vi piace l'idea e volete preparare con me questa bontà seguitemi in cucina...

Ingredienti per 4 persone:

-2,8  hg di riso Carnaroli
-2 hg di spinaci freschi o , in alternativa, surgelati
-1 cipolla piccola
-1,5 hg di fontina dolce
-4 cucchiai di olio d'oliva
-brodo vegetale (preparato con sedano, carota e cipolla o con un dado vegetale)
-1/3 bicchiere di vino bianco (secco)
-40 grammi di parmigiano
-30 grammi di burro
-sale
-pepe nero

Cottura: 10 minuti per gli spinaci +17/18 minuti per il risotto

Difficoltà: bassa

Costo: basso




Preparazione: per prima cosa preparare il brodo vegetale, se possibile con sedano, carota e cipolla o, più sbrigativamente, con un dado vegetale.
In un tegame scaldare l'olio, aggiungere la cipolla tritata finemente e farla appassire.
Inserire gli spinaci, salare, pepare e proseguire la cottura per dieci minuti.
Passato questo tempo aggiungere il riso e farlo tostare sino a che è trasparente.
Sfumare ora con il vino e farlo evaporare.
Iniziare a cuocere il risotto aggiungendo via via mestoli di brodo fumante.
Tre /quattro minuti prima del termine della cottura aggiungere la fontina dolce a cubetti e mescolare lentamente perchè si sciolga.
Allontanare ora il tegame dal fuoco ed inserire il parmigiano e il burro per mantecare: coprire e lasciare riposare due / tre minuti...Et voilà, il piatto è pronto: una vera delizia. 
Grazie, a presto sempre qui!