Facebook

martedì 30 agosto 2016

Crocchette di patate filanti









Questo piatto piace proprio a tutti, può essere consideratro un finger food  ma anche un delizioso antipasto. La panure  rende le crocchette  croccanti e il pezzettino di formaggio (io toma) le rende di una golosità unica. Per questa preparazione sono indicate le patate rosse...io invece uso quelle a pasta gialla senza problemi; per la farcia è importante usare formaggi che non rilascino acqua in cottura, come appunto  quello che ho scelto io oppure la scamorza.


Ingredienti

Per le crocchette:

-8 hg di patate
-1 uovo e 1 tuorlo
-50 grammi di parmigiano
-sale
-pepe
-noce moscata
-2 hg di toma o scamorza per il ripieno goloso

Per la panure:

-2 uova
-pangrattato misto a farina bianca
-sale
-pepe
-olio di arachide per friggere

Cottura: circa 30 minuti per lessare le patate che devono essere della stessa dimensione (le mie piuttiosto piccole)

Difficoltà: bassa

Costo: basso





Preparazione: lessare le patate (ovviamente mettendole a freddo in acqua salata) e farle cuocere per circa trenta minuti; come vi ho anticipato io ho scelto patate abbastanza piccole tutte della stessa dimensione, questo per avere una cottura uniforme.
Scolare le patate quando sono cotte e schiacciarle con l'apposito atrezzo: farle dunque intiepidire ed aggiungere l'uovo e il tuorlo, poi  il sale, il pepe, la noce moscata ed il parmigiano.
Preparare ora una panure con il pangrattato e un po' di farina bianca.
Formare le crocchette dando loro la classica forma cilindrica ed inserire al loro interno un cubotto di formaggio.



Quando tutte le crocchette sono formate passarle in una ciotola con due uova sbattute leggermente salate e quindi nel miscuglio di pangrattato e farina.





Scaldare quindi  una padella con l'olio d'oliva e friggere le crocchette da ogni lato per un totale di dieci minuti. Passare su carta assorbente, salare e.....che la festa abbia inizio.....una birra o una bibita fresca...... cosa serve di più per essere felici?! Un abbraccio, Cristina!




domenica 28 agosto 2016

Fior di fichi!








Non credevo che la mia enorme pianta di fichi mi regalasse i suoi frutti, quest'anno: quelli della prima fioritura erano caduti miseramente senza maturare....l'altro giorno passeggiavo trulla trulla vicino alla pianta, mentre parlavo al telefono con una cara amica, ed ho scorto una quantità di fichi maturi, neri e dolcissimi. Tutta contenta mi sono avvicinata ed ho visto che non ero sola ma in compagnia di una piccola mirauda che guardava perplessa quell'essere in infradito con una scatoletta appoggiata all'orecchio...chissà che paura ha preso, poverella!!! Il mio giardino è enorme e confina con un bosco, quindi è abbastanza normale fare strani incontri: scoiattoli, daini e anche il martin pescatore...ma, signora mirauda, per favore, se io vado di qua, lei vada di la!!!!
Tornando ai fichi...non ho certo rinunciato a raccoglierli, alla vista dei frutti mi sono venute in mente un sacco di ricette da sperimentare. Allora ho preso una decisione: tutte le volte che mi "arrampico" nell'albero in questione devo cantare a squarciagola (così la biscia prende DI SICURO PAURA).
Così, cantando scende la pioggia e la pancia non c'è più, ho fatto una buona raccolta che ho pensato di onorare preparando i MIEI FIOR DI FICHI: morbidi biscotti di frolla ripieni di fichi cotti brevemente con zucchero e cannella...una deliza!!


Ingredienti per 20 biscotti:


Per l'impasto:

-4 hg di farina
-1 hg di zucchero
-1 hg di burro morbido
-1 uovo + 1 tuorlo
- 1/2 bustina di lievito
-1 pizzico di sale
-120 ml circa d'acqua

Per il ripieno:

-5 grossi fichi
-2 cucchiai di zucchero
-poca scorza di limone grattuggiata
-1 pizzico di cannella
-7/8 biscotti del tipo preferito (io digestive)

Cottura: 20 minuti in forno preriscaldato

Difficoltà: bassa

Costo: basso



Preparazione: per prima cosa lavare bene i fichi, staccare il picciolo ed affettarli; farli cuocere per circa dieci minuti (fino a che, cioè, assumono una consistenza sciropposa) con due cucchiai di zucchero, la scorza di limone e la cannella.
Farli poi raffreddare ed aggiungere i biscotti ridotti in briciole.
Preparare ora "l'involucro" mescolando la farina con il burro, lo zucchero, le uova, il sale e l'acqua necessaria (io 120 ml, ma dipende dall'umidità della farina) ad ottenere un'impasto morbido ma solido.
Dividere la pasta in due parti uguali da cui otterrete due sfoglie spesse mezzo centimetro.
Su una posizionare dei mucchietti di composto di fichi come da fotografia.




Coprire con la seconda sfoglia e ritagliare i biscotti.



Mettere su una teglia foderata di carta forno ed infornare per venti minuti, fino a che assumono un bel colore leggermente dorato.
Sfornare e spolverare con zucchero a velo..... e buon appetito, grazie di essere passati a trovarmi: vi aspetto sempre qui!!





sabato 27 agosto 2016

Torta salata con melanzane e tonno

 






Le torte salate sono una manna dal cielo...ti risolvono un invito o la cena per otto parenti che ti arrivano tra capo e collo senza avvisare....quella che vi descriverò è veramente buonissima: superfarcita ed appetitosa, senza essere pesante.

Bastano pochi ingredienti, che oltretutto nelle nostre dispense non mancano mai: melanzane, pomodoro, tonno e mozzarella i principali oltre, naturalmente, a dell'ottimo olio d'oliva.
La base ho pensato di farla con la pasta brisee (che si prepara in un nano secondo). Sentirete che profumo invaderà la vostra cucina.....

Ingredienti:

Per la base di pasta brisee:

-2 hg di farina
-1 hg di burro
-1 pizzico di sale
-70 ml di acqua

Per farcire:

-1 grossa melanzana tonda
-pomodori non troppo maturi q.b.
-1 scatoletta di tonno da 80 grammi
-capperi q.b.
-2,5 hg di mozzarella
-sale
-pepe
-origano
-olio d'oliva.
-foglie di basilico a piacere (facoltative)




Cottura: 30/35 minuti in forno preriscaldato a 180°

Difficoltà: bassa

Costo: basso





Preparazione: la prima cosa da fare è la pasta brisee. Mettere nel mixer la farina con il burro freddo a pezzi ed azionare finchè si formano le classiche briciole; a questo punto, senza spegnere il magico aggeggio, aggiungere l'acqua gradualmente....vedrete che si formerà una palla: la brisee è pronta.
Stendere la pasta in uno stampo rotondo rivestito con carta forno, lasciando un bordino lungo la circonferenza, e distribuire la mozzarella affettata e fatta scolare qualche minuto.
Ora occupiamoci della superficie: alternare fette di melanzana precedentemente grigliate e divise a metà, al pomodoro su cui distribuiremo il tonno sbriciolato e i capperi...continuare fino a coprire del tutto la superficie della torta.




Salare, pepare ed aggiugere abbondante origano. Condire dunque con un filo d'olio ed infornare per trenta/ trentacinque minuti. Et voilà!!! Il gioco è fatto, bellissima e buonissima, baci e tornate a trovarmi!!

venerdì 26 agosto 2016

Ciambella alle mandorle e caffè





Ecco un dolcetto buono buono; semplicissimo da preparare è ottimo a colazione, per merenda o...tutte le volte che ne abbiamo voglia.
Pensavo all'accostamento del caffè con le mandorle giusto ieri...e quando qualcosa mi frulla per la testa non sono tranquilla finchè non ci provo.
Devo dire che è stata una bella pensata perchè il risultato è una ciambella morbida e buonissima, talmente facile che non ci sono scuse per provare a realizzarla se piace l'idea. Si separano ingredienti secchi con ingredienti liquidi, un po' come si fa per i muffin; poi si uniscono all'ultimo.
 Non è una ciambella enorme, quindi sarebbe meglio usare uno stampo con diametro 24 cm.



Ingredienti:

-3,2 hg di farina
-1,5 hg di zucchero
-1 bustina di lievito
-70 grammi di mandorle macinate
-1,1 hg di burro sciolto e freddo
-150 ml di caffè freddo
-50 ml di latte
-2 uova
-zucchero a velo

Cottura: 30/35 minuti in forno preriscaldato

Difficoltà: bassa

Costo: basso






Preparazione: procuriamoci due ciotole, in una mescoliamo la farina, lo zucchero, la farina di mandorle e il lievito.
Nell'altra amalgamare uova, burro freddo, latte e caffè.
Unire i due composti e montare molto bene con le fruste.
Imburrare ed infarinare uno stampo da ciambella delle dimensioni descritte sopra: versarvi  dunque il preparato e infornare per 30/35 minuti. Sformare poi il dolce e cospargerlo di zucchero a velo....ditemi cosa ci è voluto!!!!!Grazie infinite di essere passati a trovarmi, Cristina.


giovedì 25 agosto 2016

Sfogliata con brie, zucchine e noci





Anche se  la bella stagione sta finendo continua  il periodo in cui si fanno scampagnate e cene in terrazza;  in questi casi i piatti l'ideali  sono le torte salate arricchite con verdura di stagione.
Per questo ho pensato alla sfogliata che vi vado ad illustrare....è facile ed è buonissima sia calda che fredda.....l'idea era quella di utilizzare i fiori di zucca  ma, invece che comprarli, preferisco usare quelli dell'orto di mia suocera, che da quando ho iniziato con il blog, per aiutarmi, pianta qualsiasi cosa...Ho seri dubbi che stia pensando di piantare banani e palme da cocco!!!!

Ingredienti:

-1 rotolo di pasta sfoglia rotonda pronta
-2 hg di brie
-2 zucchine
-4 uova
-50 grammi di parmigiano
-200 ml di latte
-50 grammi di gherigli di noci
-sale
-pepe
-prezzemolo


Cottura: 25 minuti in forno caldo a 180/190°

Difficoltà: bassa

Costo: basso.




Preparazione: per prima cosa tagliare a striscioline sottili le zucchine, lavate ed asciugate; grigliarle brevemente senza nessun condimento.
Srotolare la pasta sfoglia e stenderla in uno stampo rotondo di adeguate dimensioni rivestito di carta forno.
Disporre sulla base di sfoglia il brie tagliato a fettine sottili, quindi le zucchine e i gherigli di noce.
Sbattere le uova con sale, pepe, latte e un tritino di prezzemolo.
Versare la pastella sopra la base farcita in modo uniforme.
Infornare in forno preriscaldato per venticinque minuti, dopodichè sfornare e sformare.....ecco fatto...non ci è voluto proprio niente: facile, veloce e golosa.Ciao, a presto!