Scrivimi:

Scrivimi:

Facebook

lunedì 21 agosto 2017

Brioche con la crema di nocciole (senza burro)







Avere una brioche fatta in casa a colazione è un privilegio... Queste preparazioni, di solito, richiedono una manualità non indifferente ed un certo impegno: quella che vi propongo oggi è di una facilità estrema, richiede solo una doppia lievitazione, ma questo non mi sembra davvero un problema.
L'ho preparata di nascosto: volevo fare una sorpresa alla gruppo famiglia che, al proprio risveglio, trovandola sul tavolo della cucina, ha mostrato di gradirla eccome!!!
Si può farcire anche in altri modi, anche con ingredienti salati (ovviamente sostituendo lo yogurt dolce con uno naturale).
Vi consiglio vivamente di provarla, sono certa che vi piacerà...
Oltretutto, si mantiene morbida anche il giorno successivo, a patto però che ne rimanga (cosa alquanto diffilicile).
Dai che la prepariamo insieme...

Ingredienti:

Per l'impasto:

-1,7 hg di manitoba
-1,7 hg di farina 00
-1 uovo
-2 cucchiai di zucchero
-10 grammi di lievito di birra in polvere
-1 generoso pizzico di sale
-100 ml di yogurt all'arancia
-100 ml d'acqua tiepida
-3 cucchiai di olio d'oliva

Per farcire:

 crema alla nocciola q.b.

Cottura: 20 minuti in forno preriscaldato a 180°

Difficoltà:media

Costo: basso

Preparazione: in una ciotola capiente mettere le due farine, lo zucchero, il sale, l'olio, l'uovo e il lievito di birra.
Mescolare lo yogurt e l'acqua e inserirli nella ciotola impastando il tutto molto bene: si deve ottenere un bell'impasto, liscio e compatto, ma morbido al tatto.
Formare una palla




e fare lievitare per due ore coprendo il recipiente con un canovaccio pulito.
Passato questo tempo stendere la pasta e formare un rettangolo che misuri trenta centimetri per quaranta: spalmare quindi il rettangolo con la crema di nocciola, avendo cura di lasciare un bordino di due centimetri tutto attorno al perimetro.




Arrotolare il rettangolo fino a formare un salsicciotto,




tagliarlo esattamente a metà con un coltello ben affilato ed "intrecciare le due parti ottenute.
Rivestire uno stampo da plumcake con carta forno bagnata e strizzata e adagiarvi la brioche.




Farla lievitare ancora due ore.




A questo punto spennellarla con un misto di acqua e latte ed infornare per il tempo stabilito.
Una volta sfornata la nostra meraviglia, spennellarla ancora con lo stesso liquido.
Consumare tiepida o fredda... Un abbraccio, Cristina!

giovedì 17 agosto 2017

Torta salata con melanzane e Asiago


 






Le melanzane sono buone, leggere e golose...  Ho quindi pensato di "ficcarle" in una torta salata buonissima, veloce da realizzare e che, da sola, può costituire una cena golosa che mette tutti d'accordo.
Si tratta di una base di pasta sfoglia farcita con melanzane, pomodoro ed Asiago: fredda o tiepida, può  essere affettata e arricchire il tavolo da buffet di una cena in piedi, un aperitivo oppure può essere consumata fuori casa... Praticamente una "schiscetta" dai sapori mediterranei e un gusto super appetitoso.
Se volete prepararla con me seguitemi che vi mostro come realizzarla con poco impegno e altrettanta spesa...

Ingredienti per uno stampo con diametro 26 centimetri:

-2 rotoli di pasta sfoglia rotondi
-2 melanzane
-2 hg di Asiago giovane
-2 pomodori maturi
-2 cucchiai di pangrattato
-4 cucchiai di parmigiano
-olio di semi di arachide per friggere
-1 tuorlo e 2 cucchiai di latte per spennellare la superficie della torta salata
-sale
-pepe nero
-origano

Cottura: 5 minuti per friggere le fette di melanzana + 25 minuti di forno preriscaldato a 180°

Difficoltà: bassa

Costo: basso




Preparazione: per prima cosa affettare le melanzane ad uno spessore di circa un centimetro, infarinarle e friggerle sino a che sono dorate.
Passarle su carta assorbente per eliminare l'unto in eccesso e farle raffreddare.



Rivestire uno stampo con carta da forno bagnata e strizzata.
Formare la base della torta salata con la pasta sfoglia lasciando un bordino alto circa due centimetri lungo la circonferenza dello stampo.
Spolverare la base con il pangrattato e il parmigiano: disporre dunque le fette di melanzana, salarle e peparle.
Grattuggiare l'Asiago fresco e distribuirlo sopra le melanzane, affettare i pomodori,




formare un altro strato e spolverare con sale e origano.
Da ultimo, un altro strato di melanzane e ancora sale e pepe.



Coprire quindi il tutto con l'altro rotolo di pasta sfoglia e spennellare con l'uovo sbattutto e latte.

  


Infornare e cuocere per il tempo indicato (fino a doratura).
A cottura sfornare e consumare (preferibilmente tiepida)... Sentirete che bontà!!
Lo so che vi state chiedendo: ma sta Chicchina non va mai in ferie? Non mette a riposo, almeno per pochi giorni, pentole e fornello? E chi lo sa?! Mi spiacerebbe lasciarvi soli a mangiare pane e mortadella...(buonissima neh?!) 
Allora vedremo... Intanto vi abbraccio e vi rimando alla prossima ricetta, Cristina!

lunedì 14 agosto 2017

Clafoutis ai fichi


 




Da molto desideravo fare un clafoutis e, visto che la mia pianta di fichi me ne sta regalando tantissimi, ho deciso di utilizzarli in questa preparazione.
Il risultato mi ha soddisfatto a pieno: un dolce squisito, profumato e dalla consistenza quasi morbida.
Il clafoutis è un dolce di origine francese, molto apprezzato ovunque: in origine veniva preparato con ciliegie fresche, ma ora si prepara con molti tipi di frutta fresca (mele, prugne, pere, fichi, ecc...).
La preparazione di questa squisitezza è semplicissima: bisogna separare gli ingredienti secchi da quelli umidi ed unirli prima di versarli sulla frutta che deve ricoprire il fondo dello stampo prescelto.
Un ultimo consiglio: non utilizzate frutti troppo maturi, altrimenti rilascebbero troppo liquido; per lo stesso motivo ho scelto di non sbucciare i fichi, ma di eliminarne unicamente il picciolo.
Mi seguite in cucina? Vedrete che bontà!!


Ingredienti per uno stampo con diametro 26 cm:

-7 hg di fichi maturi ma non troppo
-3 uova grandi
-70 grammi di farina
-1 hg di zucchero
-300 ml di latte
-1 cucchiaio di brandy
-1 cucchiaio di zucchero di canna per la superficie del dolce
-1 bustina di vanillina
-burro per lo stampo

Cottura: 40 minuti in forno preriscaldato a 180°

Difficoltà: bassa

Costo: basso




Preparazione: lavare, asciugare molto bene i fichi ed eliminare il picciolo.




Imburrare una teglia preferibilmente di vetro o ceramica, tagliare a metà i frutti e ricoprire il fondo dello stampo.
In una ciotola unire la farina e lo zucchero.
In un' altra ciotola sbattere le uova con il latte, la vanillina e il cucchiaio di Brandy.
Unire i due composti e versarli sopra ai fichi nella teglia.




Infornare dunque in forno preriscaldato a 180°.
Quando mancano cinque minuti alla fine della cottura estrarre la teglia e spolverarla con lo zucchero di canna, rimetterla in forno e alzare la temperatura fino a 200° per ottenere un bellissimo effetto "caramellato".
Ecco fatto, il clafoutis è pronto: bello, delicato e buonissimo, presto lo prepareremo con altri frutti... Ma ora gustiamoci questo. Io lo accompagno con un bel ciuffo di panna montata...Vi va?!
Un abbraccio, a presto!


venerdì 11 agosto 2017

Medaglioni di patate e salsiccia piccante







Le polpette (o medaglioni, per la loro forma appiattita) sono una bella "invenzione": sono sfiziose e versatili. 
Quelle che vi propongo oggi hanno un valore aggiunto: sono arricchite con la salsiccia calabrese piccante che mi ha gentilmente recapitato la ditta Buongustai di Calabria, la quale produce e distribuisce prodotti tipici preparati con gli ingredienti meravigliosi di cui questa splendida terra è ricca naturalmente. 
I prodotti che Buongustai di Calabria offre sono realizzati seguendo le tradizioni del luogo, con ingredienti spesso di origine biologica e provenienti da aziende locali selezionate.
Le specialità che si possono acquistare sono moltissime per cui vi invito a visitare il sito dove protrete reperire tutte le notizie a riguardo.
Ora torniamo ai medaglioni: sono sfiziosi e perfetti come finger food, per un aperitivo o come antipasto gustoso. Basta infatti una piccola quantità di salciccia calabrese piccante, a conferir loro un sapore appetitoso ed accattivante.
Di seguito, la semplice ricetta che vi permetterà di gustare queste piccole bontà...




Ingredienti :
 
-7 hg di patate
-1 hg di salsiccia calabrese piccante
-2,5 hg di mozzarella
-1 cucchiaio di farina
-prezzemolo
-sale
-pangrattato e farina per la panure
-olio di oliva


Cottura: 20 minuti per lessare le patate e 25 minuti di forno a 200°per i medaglioni

Difficoltà: media

Costo: basso




Preparazione: per prima cosa lessare le patate in acqua salata (indifferentemente con o senza buccia) e verificarne la cottura con una forchetta.
A cottura scolarle, se si sono cotte con la buccia eliminarla, schiacciarle con lo schiacciapatate quando sono ancora calde e farle raffreddare.
Spellare la salsiccia e tritarla finemente con il mixer. Tritare anche la mozzarella.
Quando le patate schiacciate sono fredde metterle in una ciotola, aggiungere la salsiccia tritata, la mozzarella, il prezzemolo, il sale e il cucchiaio di farina.
Mescolare bene  affinchè gli ingredienti si distribuiscano in modo uniforme.
Formare ora con l'aiuto di un cucchiaio delle polpettine rotonde leggermente appiattite. 
Preparare una panure di farina e pangrattato in parti uguali e passarvi le polpettine che andranno rivestite uniformemente, premendo un poco con le mani.
Rivestire una placca con carta forno, mettervi i medaglioni, irrorarli con un filo d'olio ed infornare in forno caldo a duecento gradi per il tempo indicato (o fino a che si forma una bella crosticina croccante).




Et voilà, i nostri medaglioni sono pronti: ottimi sia caldi che freddi e, eventualmente, anche il giorno dopo.




Grazie di essere stati con me, a presto! Chicchina/Cristina

martedì 8 agosto 2017

Mini bruschette d'estate







Adoro le bruschette: sono sempre facili, si prestano a tanti momenti della giornata e sono sufficienti a colorare una cena o un pranzo un po' sotto tono.
Mi piace prepararle in tanti modi, soprattutto utilizzando quello che la stagione offre...
Ora è tempo di fichi (questi, confesso, li ho colti dal banco del supermercato, visto che quelli della mia pianta devono ancora maturare e dovrò contendermeli con merli e uccellini vari).
Allora, dicevo : fichi, mousse di Philadelphia alleggerita con dello yogurt, e prosciutto crudo, il tutto arricchito con mandorle e basilico: una vera delizia, provare per credere...


Ingredienti per 8 bruschette:

-8 fette di pane
-1,8 hg di Philadelphia
-2 cucchiai di yogurt naturale
-sale
-pepe nero
-2 foglie di basilico
-lamelle di mandorle
-8 fette di prosciutto crudo
-8 fichi

Cottura:/

Difficoltà: bassa

Costo: medio




Preparazione: facile, anzi facilissima.
Mettere in una ciotolina il Philadelphia, aggiungere lo yogurt, il sale, il pepe nero, due foglie di basilico spezzettate a mano e lavorare sino ad ottenere una crema morbida e compatta che si spalmi facilmente.
Tagliare delle fettine di pane dello spessore di due centimetri circa, grigliarle da entrambi i lati, lasciarle raffreddare e spalmarle con la mousse di formaggio: cospargere di lamelle di mandorla e adagiare sopra ad ognuna una fetta di prosciutto crudo.
Terminare con un fico maturo tagliato a metà.

 


Semplicissime e deliziose... Buon proseguimento d'estate, vi abbraccio!