Scrivimi:

Scrivimi:

Facebook

giovedì 24 maggio 2018

Cheesecake ai mirtilli e profumo di cannella


 



Vi sembra possibile che io sogni i piatti che devo fare?! Ebbene sì, a volte succede così!!!
Non è che io mi senta la Sibilla Cumana, tanto meno un'artista incompresa, ma spesso sogno un piatto e, al risveglio, mi metto all'opera.
Stanotte ho pensato a questa cheesecake e quindi, la mattina, di buon ora sono uscita a comprare i mirtilli.. Poi via: trita di qui, mescola di là... Penso di esserci riuscita: una cheesecake colorata e buonissima mi guarda ammiccante.
La famiglia mostra di gradire, e tutte le volte mi dice: "Guarda, questa è la più buona torta che tu abbia fatto!!!".
Troppo buoni loro (e forse anche un po' di parte) ma questa cheesecake è davvero una delizia.
Vi consiglio di provarla, anche sostituendo i mirtilli con altri frutti che vi sono graditi; le cheesecake, poi, sono il dessert perfetto nei mesi caldi:  sono fresche, colorate, ricche di frutta ed ingredienti golosi.
Passiamo alla ricetta, vedrete che non è per nulla complicata e il risultato ripaga di un piccolo tempo passato in cucina...


Ingredienti per una cheesecake con diametro18 centimetri:

Per la base:

-150 grammi di biscotti secchi (io ai cereali)
-60 grammi di burro fuso
-1 cucchiaio di miele

Per farcire:

-250 grammi di formaggio spalmabile
-250 ml di panna (io Stuffer)
-125 grammi di yogurt naturale
-2 cucchiai di zucchero per la crema + 2 cucchiai per i mirtilli
-1 limone (succo)
-4 cucchiai di latte
-15 grammi di colla di pesce
-1 generoso pizzico di cannella in polvere


Cottura: 5 minuti per i mirtilli

Difficoltà: media

Costo: medio




Preparazione: mettere nel mixer i biscotti, tritarli finemente (devono risultare una sorta di farina), metterli dunque in una ciotola ed aggiugervi il burro fuso e il cucchiaio di miele.
Mescolare bene il tutto.
Prendere uno stampo a cerniera con diametro diciotto centimetri, ritagliare un cerchio di carta forno grande come la base e con esso rivestirla.
Versare nello stampo il composto preparato precedentemente, premere per compattarlo e quindi livellarlo con il dorso di un cucchiaio.
Fare ora raffreddare almeno mezz'ora in frigorifero.



Nel frattempo mettere in un pentolino i mirtilli con il succo di mezzo limone, lo zucchero, un pizzico generoso di cannella e un paio di cucchiai d'acqua: fare cuocere cinque minuti.
Ammollare un foglio di colla di pesce in acqua fredda per dieci minuti circa, quindi strizzarlo ed aggiugerlo al composto di mirtilli ancora caldo (mescolando con delicatezza per farlo sciogliere).




Scaldare il latte, sciogliervi i rimanenti dieci grammi di colla di pesce (due fogli) e fare intiepidire.
In terrina mettere il formaggio spalmabile, aggiungere lo zucchero ed amalgamarlo bene.
Inserire ora lo yogurt e la panna.
Aggiungere il latte nel quale è stata sciolta la colla di pesce tiepido e mescolare.



Dividere la crema in due ciotole: ad una aggiungere i mirtilli scolati dal loro liquido, nell'altra tre/quattro cucchiai del liquido di cottura dei mirtilli diventato sciropposo.



Prendere lo stampo con la base di biscotti, distribuirvi prima uno strato con i mirtilli (più pesante) e livellarlo bene.
Fare poi un secondo strato con la crema della seconda ciotola, di un colore più chiaro.
Riporre il dolce in frigorifero per almeno quattro ore. Passandolo una mezz'ora in freezer si può ottenere una sorta di torta gelato.
Prima di sformarla passare un coltello lungo la circonferenza del dolce e quindi eliminare il bordo apribile.
Decorare a piacere.



Una vera delizia... E poi è così bella con quel violetto sfumato!!!
Alla prossima, io vi aspetto sempre qui. A presto!

lunedì 21 maggio 2018

Pasta fredda con peperoni, acciughe e altre bontà






Alla pasta non rinuncio nemmeno d'estate... La trovo perfetta preparata fredda con ingredienti appetitosi, profumata con aromi e condita con un generoso filo d'olio: niente di più appetitoso.
Se vogliamo, può diventare anche un piatto QUASI dietetico: basta abbondare con la quantità di verdure che la farciscono (peperoni, melanzane, zucchine o quelle che più piacciono).
La pasta fredda ha anche un vantaggio non da poco: può essere realizzata il giorno prima... Un tempo di riposo non fa che migliorare il sapore... E poi, vuoi mettere arrivare dal mare, aprire il frigorifero e gustarla bella fresca, magari con una bella birra gelata?!
La ricetta che prepariamo oggi prevede un condimento a base di peperoni, zucchine, capperi e acciughe. Vi assicuro che è davvero una bontà... Andiamo a prepararla?!


Ingredienti per 4/6 persone (dosi abbondanti):

-500 grammi di fusilli
-2 grossi peperoni (1 giallo e 1 rosso)
-2 zucchine di medie dimensioni
-1 spicchio d'aglio
-10 filetti di acciughe
-2 cucchiai di capperi
-origano
-sale
-olio extravergine d'oliva
-scaglie di parmigiano reggiano a piacere


Cottura: 20 minuti in forno preriscaldato a 200° in totale per le verdure + il tempo necessario alla cottura della pasta

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Preparazione: lavare e tagliare a quadrotti i peperoni e le zucchine.
Rivestire la placca del forno con l'apposita carta, distribuire le verdure, aggiungere i capperi e spolverare con l'origano e il sale.
Infornare in forno preriscaldato a 200° e lasciare cuocere dieci minuti.
Dopo questo tempo estrarre la placca dal forno e condire il tutto con un generoso filo d'olio.
Infornare nuovamente per altri dieci minuti.
Cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolarla e passarla sotto l'acqua fredda per fermare la cottura.
Quando la pasta è completatamente fredda condirla con le verdure, le acciughe spezzettate, scaglie di grana a piacere e ancora olio.
Profumare con basilico, menta o prezzemolo (secondo il gusto personale) e riporre in frigorifero...
La pasta è pronta e l'estate è servita!




A presto, un abbraccio! Cristina.


giovedì 17 maggio 2018

Rose di focaccia al pomodoro

 




La volete un'idea golosa, facile e stuzzicante per un finger food? Eccola: le mie rose di focaccia.
Si preparano in un lampo e sono perfette in mille occasioni: il buffet di una cena in piedi, un picnic, o anche una merenda veloce e saporita.
Io ho usato per realizzarle una base per focaccia pronta e questo ha accorciato notevolmente i tempi di preparazione: un ottimo modo per non rinunciare alla buona tavola quando si è di fretta.
Ho "farcito" le mie rose con ingredienti dal sapore decisamente mediterraneo: pomodoro, origano, capperi e parmigiano. Ovviamente, potrete variare aggiungendo gli ingredienti che più vi piacciono: acciughe, olive o quello che vi suggerisce la fantasia. Vi consiglio di evitare formaggi a pasta molle... ehm... se ne andrebbero in giro per il forno, e questa non è una cosa simpatica!!
Con il parmigiano il problema non sussiste: aggiungerà sapore mantenendo la propria consistenza.
Allora vi ho convinti? Se sì, tutti in cucina...


Ingredienti per 5 rose:

-1 rotolo di base per focaccia rotonda da 385 gr (io Stuffer)
-150 ml di passata di pomodoro
-50 grammi di parmigiano reggiano grattuggiato
-30/40 grammi di parmigiano reggiano in scaglie
-1 cucchiaio di capperi 
-sale
-peperoncino
-origano
-2 cucchiai d'olio d'oliva per il condimento + quello necessario per ungere lo stampo da muffins


Cottura: 25/30 minuti in forno preriscaldato a 190°

Difficoltà: bassa

Costo: basso




Preparazione: mettere la passata in una ciotola, condirla con sale, peperoncino, un generoso pizzico di origano e due cucchiai di olio d'oliva 
Prelevare la base dal frigo (deve essere ben fredda).
Srotolare la base senza eliminare la carta forno che la avvolge.
Distribuire su tutta la superficie la passata di pomodoro, aggiungere il parmigiano grattuggiato e in scaglie in modo uniforme, terminare con capperi a piacere.
Ritagliare cinque strisce nella base così farcita (il fatto che sia rotondo non è assolutamente un problema per la formazione delle rose, anzi): avvolgere le strisce e formare le rose.
Spennellare uno stampo da muffins con olio d'oliva ed adagiarvi le rose, mano a mano che le formate.
Infornare in forno preriscaldato a 190° e cuocere per il tempo indicato, tenendo però presente che ogni forno è una storia a sè e quindi va monitorato.
Quando le rose sono cotte metterle a piacere in pirottini colorati.




Et voià, un finger food saporito con poca fatica e poca spesa! Un abbraccio, grazie di essere passati di qui! Cristina.



lunedì 14 maggio 2018

Spaghetti stragolosi







Un piatto di spaghetti golosi può risolvere un pranzo o una cena, quando le idee ed il tempo scarseggiano: basta aprire il frigo e con pochi ingredienti è possibile realizzare un piatto che mette tutti d'accordo.
Ieri ho provato questi spaghetti e non posso fare a meno di allungarvi la ricetta.
Sono veramente strepitosi, niente ingredienti costosi o particolari: caciotta, acciughe e uova, cose che nelle nostre case non mancano mai... Ne ho fatto, come al solito, una dose più che abbondante, ma sono spariti in un lampo e c'è stato anche chi ha fatto la scarpetta!!!
Si può preparare anche con altri tipi di formaggio (fontina, asiago o quello che più vi piace): l'importante è che siano morbidi e si sciolgano facilmente...
Allora dai, seguitemi e vedrete che in poco tempo prepareremo un piatto da leccarsi i baffi...


Ingredienti per 4 persone:

- 400 gr di spaghetti
-2 uova intere + 2 tuorli
-8 filetti di acciughe sott'olio
-100 grammi di caciotta
-40 gr di burro
-parmigiano reggiano grattuggiato
-sale
-pepe nero macinato al momento 


Cottura: il tempo necessario per la cottura della pasta + 5 minuti per mantecare gli spaghetti 

Difficoltà: bassa

Costo: basso


Preparazione: in una ciotola mettere le uova più i tuorli, salare, pepare e sbattere.
Tagliare il formaggio a cubetti ed aggiungerlo alle uova sbattute.
Fare riposare una mezz'oretta.
Sciogliere le acciughe in un largo tegame (quello che servirà per la mantecatura) con il burro.
Lessare gli spaghetti in abbondante acqua salata.
Prelevare una tazza di acqua di cottura della pasta (è ricca di amido e creerà una deliziosa cremina se aggiunta alla pasta insieme al condimento).
A cottura scolare gli spaghetti e versarli nel tegame con l'intingolo di acciughe: rigirare bene, quindi inserire il composto di uova e formaggio e mantecare aggiungendo l'acqua di cottura tenuta da parte.
Spolverare con parmigiano reggiano e pepe nero macinato al momento...



Et voilà: il piatto è pronto... Correte a tavola. A presto, Cristina!

lunedì 7 maggio 2018

Danubio alla Nutella






Il danubio è una morbida brioche che può essere preparata sia con faciture salate che dolci...oggi prepariamo insieme il danubio alla Nutella: una vera golosità!
Non si tratta certamente di una preparazione difficile, solo i tempi di lievitazione sono un po' lunghi, ma questo non mi sembra davvero un problema.
Moltissimi siti propongono questa brioche, io vi propongo la mia versione: vi assicuro che è deliziosa e farà felice tutta la famiglia; è ottima anche consumata il giorno dopo, ammesso e concesso che ne avanzi..
Sempre a proposito delle lievitazioni: ne sono necessarie due: una di due ore e la seconda, quando la brioche è giò formata di, un'ora.
Ora il mio danubio è in forno e il profumo che invade la  cucina è davvero delizioso....sarà per questo che figli, marito e pure Argo (il mio amato cagnone) sono rientrati dai lavori in giardino per vedere come stavo..😉😋😊
Ora vediamo insieme come si prepara questa bontà...

Ingredienti:

Per la brioche:

-5,5 hg di farina 00
-1,1 hg di zucchero
-80 grammi di burro morbido
-1 bustina di vanillina
-2 uova intere + 1 tuorlo per spennellare
-130 ml di latte intero
-20 grammi di lievito di birra


Per farcire:

.Nutella q.b.

Cottura : 25/30 minuti in forno preriscaldato a 180°

Difficoltà: bassa

Costo: basso




Preparazione: sbriciolare il lievito e metterlo in una ciotola, scioglierlo con il latte tiepido (non caldo, altrimenti comprometterebbe la lievitazione).
In una terrina versare la farina, lo zucchero,le uova, la vanillina e il burro morbido a pezzettini.




Impastare gli ingredienti fino ad avere un composto "bricioloso"; aggiungervi quindi il latte con il lievito ed impastare molto bene,sino ad ottenere una pasta perfettamente liscia, abbastanza soda,ma morbida al tatto.(io ho impastato a mano, ma potrete farlo ovviamente, anche con l'impastatrice)




Coprire ora la pellicola con la velina e poi con un canovaccio, fare dunque lievitare due ore.




Passato questo tempo riprendere l'impasto, formare delle palline del peso di cinquanta grammi (ne verranno diciassette).
Prendere ogni pallina e stenderla ottenendo dei cerchi del diametro di circa dieci centimetri, al centro del quale metterete un cucchiaino di nutella. Richiudere le palline e posizionarle con la parte richiusa sotto, in uno stampo imburrato ed infarinato l'una accanto all'altra.

 


Quando avrete formato tutte le palline, coprire lo stampo con la pellicola e il canovaccio e fare lievitare ancora un'ora.
Dopo la seconda lievitazione spennellare la superficie della brioche con il tuorlo leggermente sbattuto con un cucchiaio di latte




ed infornare in forno preriscaldato alla temperatura indicata ( io forno statico).
A cottura spolverare a piacere con lo zucchero a......pura bontà!!! Un abbraccio e grazie di essere passati....Cristina